Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ippica, Uno Sport Vicino All'estinzione


19 dicembre 2011 ore 11:08   di MammaManu  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 496 persone  -  Visualizzazioni: 883

Ultime notizie in campo sportivo ci fanno conoscere la mesta notizia che a causa della drammatica crisi che colpisce il nostro paese, il popolo degli amanti delle corse al trotto ed al galoppo rischia di vedere il proprio sport concludersi per sempre.

Si, è proprio così sembra che con il primo di gennaio del 2012, gli ippodromi del nostro paese rischiano di chiudere i battenti per sempre e con loro vengono persi oltre 50.000 posti di lavoro, tra dipendenti e collaboratori delle società di corse, allenatori, allevatori, proprietari, guidatori e personale delle scuderie, per non parlare dell'indotto collegato a questa realtà, che per chi non lo sapesse dà lavoro a ditte per la manutenzione impianti, veterinari, rappresentanti farmaceutici, marchi specializzati in finimenti ed abbigliamenti umani ed equini, coltivatori per la produzione di fieno e carote, trasportatori e produttori di mangimi specifici per il cavallo trottatore e di galoppo.


Ma vogliamo parlare anche del vero protagonista ossia l'atleta cavallo, la cui fine potrebbe essere molto incerta e che rischia di diventare carne da macello? Il popolo degli scommettitori e non solo si sta smuovendo per cercare una soluzione "in corner", visto che i bilanci dell'Assi ex UNIRE ente paragovernativo sono catastrofici e i soldi a disposizione sono insufficienti.

Ippica, Uno Sport Vicino All'estinzione

Sarebbe da dire; "Bè in tempo di crisi non si può certo pensare alle scommesse?" La considerazione in sè è semplicistica, dobbiamo vedere il lato dell'ippica che è andato a perdersi nel tempo. Molti di noi sono andati qualche volta negli ippodromi, possono aver fatto una scommessina, magari vinto qualche spicciolo, soprattutto ha trascorso una giornata o una suggestiva serata all'aria aperta, facendosi coinvolgere dalla gara, magari scoprendo che oltre alle corse potevano mangiare qualcosa, bersi un aperitivo, portare i bambini a divertirsi al parco giochi, gustarsi piano bar o spettacoli dal vivo. Ebbene sì, gli ippodromi moderni sono diventati luoghi per la famiglia oltre che per lo scommettitore, pieni di attrazioni, talvolta bistrattati per ignoranza, per non conoscenza. Passare qualche domenica o serata in Ippodromo, significa fare una gita diversa, trovare nello stesso luogo più attrattive , che soddisfano i gusti della famiglia, ma soprattutto talvolta gratuiti. Dunque forse anche l'Ippica, sport di vecchia memoria, andrebbe riscoperta e non lasciata morire per incuria o indifferenza.

Ippica, Uno Sport Vicino All'estinzione

Portiamo più spesso le nostre famiglie in impianti ippici e vedremo che oltre alla gara si propone anche il divertimento.

Articolo scritto da MammaManu - Vota questo autore su Facebook:
MammaManu, autore dell'articolo Ippica, Uno Sport Vicino All'estinzione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Tenerorsa
    #1 Tenerorsa

Perchè, a parte i super campioni del tipo Varenne che concludono la propria vita come riproduttori, che fine credi facciano gli altri cavalli da corsa? Sempre al macello finiscono! Se davvero porta alla chiusura di questo squallido sport, la crisi ha almeno un lato positivo!

Inserito 19 dicembre 2011 ore 11:19
 
  • blancktheking85
    #2 blancktheking85

il solito commento becero, che segue solo la carriera di cavalli famosi, come Varenne, ma sei a conoscenza che esistono gli ippodromi all'estero dove possono andare a galoppare tutti i "nostri" cavalli???? sai che esistono anche le aste di acquisizione di un puledro anche in germania,francia,inghilterra ????? ma soprattutto sai che esistono anche pensioni per i nostri AMICI a quattro zampe con estesi ettari di proprietà dove far scorrazzare i cavalli ?????? non esiste solo il macello........

Inserito 19 dicembre 2011 ore 15:00
 
  • blancktheking85
    #3 blancktheking85

dimenticavo pensiamo anche alle 50.000 famiglie che rimangono a zonzo a causa della chiusura

Inserito 19 dicembre 2011 ore 15:06
 
  • Tenerorsa
    #4 Tenerorsa

Le 50.000 famiglie senza lavoro sono l'unico vero lato negativo della faccenda. Ma sono anche una goccia in mezzo al mare, se si pensa a quanti bar, negozi, aziende più o meno grandi chiudono e licenziano pur non avendo a che fare con il maltrattamento e lo sfruttamento degli animali.

Inserito 21 dicembre 2011 ore 11:58
 
  • blancktheking85
    #5 blancktheking85

Sicuramente, su quello non c'è dubbio, ci sono tanti settori in crisi, alcuni anche peggio dell'ippica. Altrettanto sicuramente la pensiamo in modo diverso sulla faccenda, non c'è dubbio, perchè cmq sicuramente non vengono di certo maltrattati i cavalli, anzi......sfruttati ??? bhè alcuni spremono il cavallo fino allo spasmo è vero, ma qui scende in "Pista" l'avidigia dell' uomo che ha creato tutto ciò ma credimi una corsa di cavalli è davvero davvero fantastica. A me dispiace che rischi l'estinzione per quello e sicuramente perchè il macello per molti esemplari è dietro l'angolo, ed è per questo che qualche associazione animalista dovrebbe farsi sentire, senza creare differenze tra cani, gatti, uccelli, balene e cavalli..........

Inserito 31 dicembre 2011 ore 03:16
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione