Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Italia - Resto D' Europa 0 - 3: Tutti I Numeri Del Calcio Italiano


2 giugno 2011 ore 21:29   di Plug_Eco  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 300 persone  -  Visualizzazioni: 620

Il campionato italiano è ancora il più bello del mondo? Rispondiamo a questa domanda osservando il calcio da un punto di vista diverso, i numeri: la Federcalcio Italiana insieme all’ARIEL (Agenzie di Ricerca e Legislazione) e alla società di consulenza PricewaterhouseCoopers ha reso noto nei giorni scorsi il “Report Calcio 2011”.
L’analisi che fotografa il calcio italiano negli ultimi anni è stata condotta osservando i bilanci delle 396 società che hanno partecipato ai campionati professionistici di Seria A, Serie B e Lega Pro (Prima e Seconda Divisione) nelle ultime tre stagioni sportive.

Ma quali sono stati i risultati emersi? Conti in rosso per la maggior parte dei club professionistici, stadi obsoleti e con scarsa affluenza di pubblico, un sistema di ricavi troppo legato ai diritti tv e poche risorse destinate ai settori giovanili: queste, le principali problematicità emerse.
Il primo elemento da evidenziare è la forte incidenza percentuale, sul totale dei ricavi, dei diritti televisivi, che nella stagione 2009-2010 si attestano intorno al 42%, valore che rimane costante anche nelle stagioni precedenti. Questo dato, se confrontato con quello delle altre leghe europee (50% della Premier League, al 38% della Liga e al 32% della Bundesliga), segnala la difficoltà delle società calcistiche italiane a sviluppare altre forme di ricavo, tipicamente legate allo sfruttamento del marketing legato agli stadi di proprietà, degli introiti del merchandising e di quelli provenienti dagli incassi degli stati.


Gli stadi italiani tengono il passo di quelli europei? Il capitolo stadi, ampliamente trattato nel report, è stato uno tra gli elementi che hanno convinto l’UEFA a non designare l’Italia come nazione ospitante di una competizione internazionale (mondiali o europei) da ormai ben 21 anni, e tutt’ora ne stiamo pagando le conseguenze! L’ultima cocente sconfitta è stata quella per ospitare il campionato europeo di calcio 2012, assegnato invece a paesi come Polonia ed Ucraina che presentavano credenziali ben superiori alle Nostre.
Altro aspetto da tenere in considerazione è la continua crescita, sia pure in misura ridotta negli ultimi anni, dei costi, all’interno dei quali continua ad assumere grande rilievo il costo del lavoro (51% del totale), soprattutto se vi si comprendono gli ammortamenti derivanti dall’acquisizione dei diritti alle prestazioni dei calciatori (18% del totale).

Italia - Resto D' Europa 0 - 3: Tutti I Numeri Del Calcio Italiano

Quale sarà il futuro del calcio italiano nei prossimi anni? La situazione del calcio italiano tracciata dal report non è certo confortante: il calcio italiano nell’ultima stagione ha prodotto una perdita netta di oltre 345 milioni di euro. Il risultato è negativo in tutte le Leghe, con soli 15 club su 132 che hanno riportato un utile. Il fatturato della Serie A, al netto di plusvalenze, è di 1.536 milioni di euro, contro i 2.440 milioni della Premier League inglese che guida la speciale graduatoria.
Su quali aspetti dobbiamo puntare per il futuro? Riequilibrio nel rapporto tra costi e ricavi dei club, maggiore diversificazione degli introiti troppo legati alla voce diritti televisivi, riduzione del costo del lavoro attraverso investimenti nelle scuole di calcio giovanili e soprattutto interventi legislativi per agevolare la costruzione di nuovi stadi: sono le conclusioni che emergono dal dibattito su "Report Calcio 2011”. Conclusioni assai amare per un paese come il nostro dove il calcio rappresenta lo sport più amato dagli italiani.

Articolo scritto da Plug_Eco - Vota questo autore su Facebook:
Plug_Eco, autore dell'articolo Italia - Resto D' Europa 0 - 3: Tutti I Numeri Del Calcio Italiano
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione