Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Jarno Trulli E Loris Capirossi, Due Campioni ' Dimenticati ' In Fondo Alla Griglia


18 ottobre 2011 ore 16:23   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 426 persone  -  Visualizzazioni: 738

Genera una grande tristezza assistere al malinconico finale di carriera di due campioni dell'automobilismo e del motociclismo che, a causa dei loro modestissimi mezzi meccanici, navigano da troppo tempo nelle ultime posizioni dei Gran Premi. Ci si riferisce al pilota abruzzese di Formula 1, Jarno Trulli e al centauro emiliano della MotoGp, Loris Capirossi, entrambi alla prese con la scarsa competitività rispettivamente della Lotus e della Pramac Racing Ducati. Jarno in due stagioni con il team britannico non ha raccolto per il momento neanche un punticino; Loris, che arrivava da tre stagioni deficitarie con la Suzuki, con la scuderia italiana è entrato appena tre volte nei primi dieci ma mai al di là della nona posizione.

CARRIERA GLORIOSA ORMAI AL CAPOLINEA. Entrambi sono ormai giunti al capolinea di una carriera gloriosa e forse, piuttosto che trovarsi a lottare per posizioni assolutamente non consone al loro blasone e al loro reale valore, avrebbero dovuto dire basta prima o quanto meno cambiare aria, come hanno fatto i colleghi Giancarlo Fisichella (dalla Formula 1 alla Le Mans Series) e Marco Melandri (dalla MotoGP alla Superbike) ottenendo risultati di grande rilievo. Trulli, a 37 anni, malgrado gli scadentissimi risultati (vanta tre tredicesimi posti come prestazioni migliori), ha deciso di restare in Lotus anche il prossimo anno, dopo le tre gare conclusive della stagione attuale; Capirossi, a 38 anni, ha, invece, preso la decisione di mettere la parola fine alla sua carriera al termine della stagione in corso (ancora due gare).


TRULLI, IL RE DI MONTECARLO E DELLE QUALIFICHE. Il campione abruzzese spera evidentemente in un minimo salto di qualità della Lotus nella prossima stagione (la sua quindicesima) ma, francamente, in due anni non ci sono stati sostanziali miglioramenti. Trulli è alla quindicesima stagione in Formula 1 e, malgrado non abbia mai corso per macchine vincenti, è riuscito a conquistare uno splendido successo a Montecarlo nel 2004 con la Renault, prima di lasciare la scuderia per contrasti con il team manager Flavio Briatore. Fino a quel punto aveva fatto addirittura meglio di Fernando Alonso che, nei due anni successivi avrebbe proprio con la squadra francese vinto per due volte consecutive il titolo Mondiale. Jarno andò alla Toyota con grandi aspettative ma la scuderia giapponese non riuscì mai a fare il salto di qualità che ci si attendeva. In cinque anni l'abruzzese raccolse, comunque, sette podi (tre secondi posti e quattro terzi) per un totale in carriera di undici podi (tra cui la prestigiosa vittoria a Montecarlo) e quattro pole position. Gli eccellenti risultati in qualifica di Trulli spesso venivano irrimediabilmente vanificati in gara dalla poca affidabilità o da prestazioni inferiori alle attese della Toyota. il passaggio in Lotus è stato un vero e proprio calvario e nel 2012, con le attuali premesse, sarà difficile raddrizzare la situazione.

CAPIROSSI, DUE VOLTE MONDIALE IN 125 E UNA IN 250. Il centauro emiliano è alla sua ventiduesima stagione e prima della parabola discendente con la Suzuki e soprattutto con la Ducati Pramac Racing si è tolto moltissime soddisfazione. Dopo aver vinto per due volte il titolo Mondiale in 125 con la Honda, ha conquistato la corona iridata anche in 250 con l'Aprila ed è poi approdato alla classe regina. Tra la 500 è la MotoGp Capirossi si è imposto in nove Gran Premi e per due volte ha concluso il Mondiale al terzo posto (2001 e 2006). Avrebbe decisamente meritato un migliore finale di carriera.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Jarno Trulli E Loris Capirossi, Due Campioni ' Dimenticati ' In Fondo Alla Griglia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione