Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Juve Prima In Classifica Ma Quante Incognite


26 settembre 2011 ore 14:07   di alebreaker  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 261 persone  -  Visualizzazioni: 571

Come già sottolineato, dopo la gara con il Bologna, la Juventus da segnali contrastanti. I segnali positivi rispetto alle ultime due stagioni ci sono ma non sono ancora sufficienti a far pensare che questa Juve possa lottare per lo scudetto.

I bianconeri sono primi con l' Udinese, con 2 punti di vantaggio sulle inseguitrici ma analizzando l'andamento di queste prime 4 partite ci si rende conto di come il campionato sia partito a rilento e tutte le grandi hanno il freno a mano tirato, in prima posizione anche se virtualmente, c'è l'Atalanta che non può fregiarsi del primato, seppur temporaneo, a causa della penalizzazione di 6 punti inflittagli per il calcioscommesse di questa estate.


I bergamaschi hanno collezionato 10 punti, due in più del duo ufficiale di testa, tutte le altre, come detto, non hanno ancora reso come ci si aspettava e la classifica è cortissima con 16 squadre in soli 5 punti.

Juve Prima In Classifica Ma Quante Incognite

Visto l'andamento lento del torneo, soprattutto dopo le prime due giornate, i tifosi juventini si aspettavano una Juve con un vantaggio più consistente in classifica ma, se è vero che la vecchia signora è tornata, per lo meno nello spirito, nel cuore e nella grinta che mette in campo, è pur vero che il gap tecnico con Milan, Napoli ed Inter non è stato ancora colmato.

Col Catania si è vista una Juve dalle due facce, un primo tempo con manovra lenta e prevedibile in quanto i giocatori etnei sono riusciti nell' impresa di soffocare la sorgente del gioco avversario e Pirlo non è riuscito ad essere illuminante come nelle precedenti uscite.

Un secondo tempo arrembante come avvenuto col Bologna e cambio di modulo con Vidal che è andato a coprire il ruolo di trequartista dietro le punte. I bianconeri hanno rischiato di vincere, vero ma a differenza dell' incontro precedente, hanno rischiato anche di perdere.

I segnali allarmanti emersi ieri, si possono riassumere in tre punti:

1) con Pirlo bloccato mancano valide alternative per la creazione di gioco;
2) manca un punto di riferimento in attacco e se è vero che la manovra corale ha portato al gol ben sette giocatori diversi, alla lunga quello che è un pregio universalmente riconosciuto, potrebbe paradossalmente tramutarsi in un arma a doppio taglio;
3) la difesa paga la mancanza di una guida dato che il, pur ottimo, Barzagli non è in grado di ricoprire tale ruolo e Chiellini è un buon centrale solo se affiancato dalla suddetta guida, ieri poi è ricaduto negli stessi errori dell' incontro col Bologna e della stessa stagione.

Il bicchiere continua ad essere mezzo pieno, per gli ottimisti, e mezzo vuoto per i pessimisti; una cosa è certa, a questo punto della stagione ci si aspettava che la Juventus, avvantaggiata dall' assenza di coppe europee, con le antagoniste non ancora al meglio riuscisse a recitare meglio il ruolo di signora omicidi, acquisendo un vantaggio maggiore sulle posizioni retrostanti.

Non si è riusciti nell'intento, si spera non sia motivo di rammarico nel proseguio del torneo, come l'anno scorso ci si ritrovò alle ultime battute a dover rimproverarsi i tanti punti persi per strada e rinunciare a tanti soldi a causa della mancata qualificazione anche alla Europa League.

Le basi per una Juve diversa ci sono tutte ma bisognerà risolvere al più presto le problematiche dei suddetti punti, principalmente quello relativo alla difesa che rischia di rendere nulli i progressi visti finora.

Articolo scritto da alebreaker - Vota questo autore su Facebook:
alebreaker, autore dell'articolo Juve Prima In Classifica Ma Quante Incognite
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione