Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Juve: Un Cantiere Aperto


4 settembre 2010 ore 18:42   di net89  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 847 persone  -  Visualizzazioni: 1242

In seguito all’ennesima stagione mediocre, nonostante una campagna acquisti che con i colpi di Felipe Melo e Diego non aveva certo deluso le sempre esigenti aspettative dei tifosi, la Juventus decide di rinnovarsi, Andrea Agnelli in veste di presidente affida la vecchia signora alle cure di un team di chirurghi estetici, Marotta,Paratici,Del Neri che ne dovranno disegnare i nuovi lineamenti.

La missione si presenta ardua,per carità, i risultati raggiunti da questi tre nella parentesi genoana sono sbalorditivi, i bluciarchiati nel giro di pochi anni hanno cambiato il loro obbiettivo stagionale da “ottenere la salvezza in tranquillità” a “qualificarsi per la Champions League”, ma quando si parla di Juventus bisogna sempre muoversi con cautela.


Questi signori oggi si trovato a sedersi su poltrone che un tempo furono di personaggi quali: Moggi, Giraudo, Lippi i quali non si possono certo dimenticare così facilmente, soprattutto per quei tifosi che sono abituati a vincere e dominare i campionati.

L’eredità più pesante per certi versi è quella raccolta dal signor Marotta, preso proprio perché esperto di un ruolo, quello di direttore generale e dunque uomo mercato, che da qualche anno ormai era ricoperto dall’inesperto A.Secco dovrà far dimenticare un certo Luciano Moggi, del quale si possono mettere in discussione alcuni comportamenti non proprio sportivi , ma non di certo quel fiuto per gli affari che durante gli anni a Torino ha dato più volte dimostrazione di possedere, tant’è che due dei suoi ultimi acquisti alla Juve quando ancora non li conosceva quasi nessuno sono stati proprio quel Zlatan Ibrahimovic che oggi accede i sogni di vittoria del Milan, e Giorgio Chiellini che da “ragazzo che un giorno si farà” è diventato il pilastro della difesa juventina e italiana.

Il nuovo Dg juventino ha iniziato all’insegna della rivoluzione, via senatori come Camoranesi, Trezeguet, Cannavaro dentro tanti giocatori buoni ma nessuno eccellente, scelti con il chiaro intento di accontentare l’ideologia tattica del nuovo mister che ha voluto anche qui riproporre il suo famoso 4-4-2 tutto fasce e velocità che lo ha portato in trionfo al chievo e alla Samp ma che gli è già valso due esoneri in Portogallo e a Roma.

L’avvio con il Bari alla prima giornata non è stato certo felice, è ragionevole tuttavia dare del tempo a Del Neri per plasmare il gruppo e ai giocatori per conoscersi .
Poche nel corso della partita con la pur organizzatissima squadra pugliese di Ventura sono state le azioni degne di nota sotto porta e al momento il problema maggiore per la Juventus orfana di un super bomber come David Trezeguet ( 128 reti con la vecchia signora in 245 presenze) sembrerebbe quello del goal.
Il buon capitano Alex ormai ha la veneranda età di 35 anni e sicuramente non sarà in grado di garantire un sufficiente apporto di gol alla causa bianconera, cosa che tra l’altro per caratteristiche proprie non gli si può rimproverare dato che nonostante un certo feeling da sempre dimostrato con la porta avversaria, è stato universalmente considerato una seconda punta “che fa segnare” più che un goleador.

Del quartetto di punte bianconere fanno anche parte Iaquinta e Quagliarella che sono però accomunati da caratteristiche simili, amano partire defilati sulla fascia per poi inserirsi invece di stazionare costantemente all’interno dell’area piccola cosa che ama fare invece Amauri, anche se negli ultimi tempi con scarsi risultati.

Per concludere, grandi stravolgimenti in quel di Vinovo, dirigenza, modulo e rosa sono stati stravolti nella speranza di ritornare il più presto possibile agli antichi splendori, dove Juventus era sinonimo di vittoria sin in Italia che in Europa, ma tutt’oggi, più che certezze vi sono punti interrogativi.

Articolo scritto da net89 - Vota questo autore su Facebook:
net89, autore dell'articolo Juve: Un Cantiere Aperto
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione