Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Juventus Straripante: è Tornata La Vecchia Signora


3 ottobre 2011 ore 11:02   di Vanitykills  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 298 persone  -  Visualizzazioni: 489

Il posticipo della sesta giornata ci ha regalato una delle più belle partite di questa stagione: un Juventus - Milan come non si vedeva da tempo, una partita tiratissima tra le due regine del calcio italiano.

Ci si aspettava un match equilibrato: il Milan accusava ancora qualche infortunio importante ma era pur sempre la squadra detentrice dello scudetto, la Juve invece si sapeva avrebbe fatto una gran partita, spinta da quella motivazione che l'ha sempre contraddistinta nelle sfide contro le grandi e supportata da quel dodicesimo uomo in campo che è a tutti gli effetti lo Juventus Stadium.


Così è stato, anche se solo in parte, nel senso che si è vista una sola squadra sul terreno di gioco. La Juventus ha letteralmente dominato la partita, affrontando il Diavolo a viso aperto con un pressing asfissiante e un gioco palla a terra che non le si vedeva fare da chissà quanto tempo. Il Milan non è mai riuscito ad impensierire la difesa bianconera, a cui va dato il merito di aver arginato alla perfezione il duo Cassano - Ibrahimovic. Barzagli è ormai una garanzia, Lichtsteiner sta facendo dimenticare a tutti i 10 milioni spesi per acquistarlo, Bonucci è tornato a sentirsi grande anche se continua ad essere un pò troppo "emozionante"...discorso a parte per Chiellini, che spostato sulla fascia sinistra ha fatto una prova superlativa, spingendo e difendendo con uguale forza e precisione.

Conte azzecca alla perfezione il modulo e il suo 4-1-4-1 si rivela determinante nel bloccare il gioco del Milan e portare i bianconeri davanti ad Abbiati. Non si possono che spendere parole di elogio per la prestazione della coppia di centrali Marchisio - Vidal, due giocatori che si assomigliano molto per la capacità di saper abbinare corsa a qualità. Pepe sulla fascia è sembrato possedere il dono dell'ubiquità, meno bene Krasic che costretto a tatticismi fuori dal suo DNA sta ancora facendo parecchia fatica a leggere i dettami del gioco di Conte. Sotto questo punto di vista, al momento meglio senz'altro il più ordinato Giaccherini, che non avrà l'estro del serbo ma sotto il 6 in pagella non scende mai.

Pirlo come al solito è stato il demiurgo del gioco juventino ed ha trovato il suo speculare davanti al centrocampo in Vucinic, autore di una prova eccezionale: sempre pericoloso, velocissimo nelle triangolazioni, velenoso quando vicino alla porta. Tanto bello da vedere, se poi si metterà anche a segnare allora nessuno oserà più storcere il naso sull'operato di Marotta.

Un ultima sottolineatura alla prova di Marchisio: il giocatore, spesso messo ai margini del progetto Juve per la sua presunta incompatibilità con i moduli di gioco proposti dai diversi allenatori durante il loro avvicendarsi caotico degli ultimi anni sulla panchina bianconera, ha tirato fuori dal cilindro una prestazione superlativa, concreta, fisica, dimostrando a tutti come sia una tipologia di giocatore che riassume al meglio gli stilemi del calcio moderno. Tanta corsa, spirito di sacrificio e ottima tecnica, il tutto condito da un comportamento esemplare sul campo (quest'ultima dote rara nel calcio di questi anni). Ce ne fossero di giocatori così.

Dopo la partita di ieri parlare già di scudetto è senz'altro prematuro, ma la Juve ha dimostrato di essere squadra e di andare al di là delle singole individualità: è tornata ad essere un collettivo che fa paura.

Questa Juve insomma è ancora lontana dalla Juve di Lippi, ma che la squadra di Conte ieri ci abbia fatto emozionare come quella grande Juve, questo è fuori da ogni dubbio.

Articolo scritto da Vanitykills - Vota questo autore su Facebook:
Vanitykills, autore dell'articolo Juventus Straripante: è Tornata La Vecchia Signora
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione