Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Ferrari Nel Mondiale 2010 Di Formula Uno


5 gennaio 2010 ore 17:22   di bespa  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 334 persone  -  Visualizzazioni: 638

A pochi giorni dalle presentazioni ufficiali delle vetture e dei nuovi piloti, la Formula Uno si interroga sui probabili scenari del mondiale 2010: non di meno la Ferrari e i suoi piloti ai quali spetta un anno importante per il loro futuro.

In primis sono gli uomini stessi della squadra a rischiare: dopo il mondiale perso all'ultima curva, dell'ultimo giro dell'ultima gara nel 2008 e il disastro targato 2009 certamente mitigato dalla confusione regolamentare, dal duello Fia-Fota e dall'incidente di Felipe Massa, non possono permettersi un altro anno senza poter puntare all'obiettivo finale ovvero quello di vincere il titolo.
Sotto la lente d'ingrandimento c'è Stefano Domenicali, il direttore sportivo della Ferrari cresciuto per tanti anni all'ombra dei grandi campioni del calibro di Michael Schumacher e Jean Todt ma che ora deve dimostrare tutta la sua maturità acquisita: deve amministrare al meglio le difficoltà che si presenteranno nel corso della stagione portando il Team ai traguardi che tradizionalmente spettano alla Ferrari.


Tutta l'attenzione poi si sposterà sui piloti della nuova stagione: Felipe Massa e Fernando Alonso.
Felipe Massa ormai è un veterano della Formula Uno. E' pilota Ferrari dal lontano 2006 quando si trovò ad essere il compagno di squadra dell'allora ormai quasi ritirato Michael Schumacher: anno in cui ha saputo sfruttare i momenti difficili del proprio compagno riuscendo a conquistare delle importantissime vittorie.
Nel 2007 ha retto il confronto con un asso della Formula Uno, ovvero a Kimi Raikkonen che sì ha saputo riportare il titolo mondiale piloti a Maranello (l'ultimo ormai) ma che ha trovato nel brasiliano un degno avversario, rivale superato proprio nella volata finale della stagione.

Il 2008 è stato l'anno della sua consacrazione con l'ormai famosa e leggendaria lotta mondiale fino agli ultimi metri del campionato riuscendo, allo stesso tempo, nell'impresa di sconfiggere sonoramente il proprio compagno di squadra, il campione del mondo in carica.
L'anno appena trascorso ha confermato la grande grinta del brasiliano, nonostante la vettura per niente competitiva ha saputo regalare alcune degne prestazioni ai tifosi conquistando fra l'altro il momentaneo quinto posto posto assoluto, il primo che non correva per Red Bull e Brawn Gp. L'incidente in Ungheria ha poi fermato la sua corsa e il suo contributo alla Ferrari.
Ora però il 2010 deve essere l'anno del titolo mondiale: non è più il giovane che deve sorprendere ma è l'esperto di casa Ferrari, l'uomo che conosce ogni minimo particolare della squadra, il pilota che ha vissuto ogni tipo di esperienza sia positiva che negativa, sia come pilota che come persona. Della serie ora o mai più.
Fernando Alonso è la nuova speranza, il due volte campione del mondo tanto inseguito dalla scuderia di Maranello per anni grazie alla sua bravura come pilota ma soprattutto per la sua abilità di tester, di saper sviluppare una vettura per portarla ai vertici.
Alonso però non vince un campionato del mondo dal 2006 ovvero l'anno prima di passare in McLaren dove nel 2007 ha trovato lo scomodo rivale Lewis Hamilton certamente favorito dalla McLaren ma è anche vero che l'inglese era al suo primo anno in F1. Nel 2008 torna in Renault e non è protagonista di una grande stagione ma dalla vittoria truccata a Singapore in poi riesce ad essere il pilota che ottiene il numero più elevato di punti.
Nel 2009 però non ha saputo offrire grandi spunti alla Renault per poter sviluppare la propria vettura che comunque era molto difficile da migliorare.

Ora in Ferrari deve essere in grado di poter entrare subito nel clima della squadra ambientandosi nel minor tempo possibile offrendo quelle garanzie che la Ferrari, dopo l'abbandono di Michael Schumacher, non ha saputo più trovare: Alonso quindi deve essere l'uomo squadra che riesce a trascinare l'intero team alla conquista del titolo mondiale.
Queste sono le prospettive, le speranze del team Ferrari e dei suoi piloti: i tifosi ferraristi si aspettano una grande stagione vista la delusione del recente passato. Solamente due mesi di attesa e poi sarà la pista a scoprire le carte del campionato del mondo di Formula Uno 2010.

Articolo scritto da bespa - Vota questo autore su Facebook:
bespa, autore dell'articolo La Ferrari Nel Mondiale 2010 Di Formula Uno
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Bellissimo articolo, devo farti i miei complimenti!

Inserito 5 gennaio 2010 ore 17:34
 

complimenti, bell'articolo!! ottimo riassunto della situazione

Inserito 5 gennaio 2010 ore 19:02
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione