Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Signora S' Arrabbia


14 marzo 2011 ore 14:33   di alga  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 212 persone  -  Visualizzazioni: 388

"Precisazione della Juventus Juventus Football Club ha mantenuto con tutti gli organi d'informazione un dialogo aperto nel corso di tutta la stagione sportiva. La società intende proseguire su questa linea, pur essendo i risultati sportivi non soddisfacenti a giudizio dei tifosi, dello staff tecnico, dei dirigenti e dei calciatori.

Ogni componente è strenuamente impegnata nel miglioramento di una vicenda sportiva non all'altezza della tradizione, tuttavia si ritiene assolutamente irresponsabile il comportamento del quotidiano Tuttosport, che prosegue nel suo malinteso ruolo di quotidiano "di riferimento" a diffondere notizie inattendibili, con l'unico obiettivo di mettere in discussione la professionalità del tecnico, di alcuni calciatori e dirigenti.


Formulare una rosa composta da sette nomi di possibili nuovi allenatori in otto giorni significa semplicemente stuzzicare gli animi più emotivi, non certo formulare resoconti credibili, tantomeno avere fonti credibili. La Juventus non ha quotidiani "preferiti" o di "riferimento" e la gran parte del popolo juventino neppure. I calciatori, i tecnici, i dipendenti e i dirigenti continueranno a lavorare, sapendo che questa stagione sportiva porrà le basi per un lavoro che dovrà essere completato con rapidità per riportare i colori bianconeri dove la storia, la tradizione e i milioni di tifosi li hanno collocati. Con passione, con coraggio e con determinazione."

La Signora, dunque, a leggere il comunicato inviato a Tuttosport, si è incazzata. Basta con questa ridda di nomi, con le critiche gratuite a società, dirigenti, allenatore o giocatori. Tuttosport la smetta di cercare di interpretare il pensiero di milioni di tifosi e si trasformi in un quotidiano obiettivo, bipartisan ci verrebbe da dire, equilibrato e meno “gossipparo”.

La Signora S' Arrabbia

La Juventus, dunque, non ha giornali di riferimento, e non può certo Tuttosport interpretare questo delicato ruolo. Non può farlo un quotidiano che dedica dieci pagine alle squadre torinesi e che ha radici profonde nella realtà piemontese e che da anni è la cassa di risonanza delle vicende bianconere. Non può pensare il giornale diretto da De Paola di dire che Del Neri non ne azzecca una, che ci sono giocatori che non sono degni non solo di vestire la maglia bianconera, ma forse di appartenere all’italica elitè pallonara e soprattutto che siamo di fronte ad uno staff dirigenziale alla ricerca di un centro di gravità permanente e di un progetto che sia veramente tale.

No, nulla di tutto questo: Tuttosport, anzi, diventa il nemico principe da attaccare. Lungi da me difendere un quotidiano di cui spesso non ho condiviso la linea editoriale (per sport si intende una serie di attività che non possono essere relegate alle ultime pagine dopo una fiumana di inutili notizie su Juventus e Torino), ma quanto faceva comodo Tuttosport quando osannava l’inosannabile, quando muoveva petizioni popolari contro Calciopoli, quando era veramente la cassa di risonanza di “Schindler’s List” di pseudo campioni che mai avrebbero indossato la gloriosa maglia bianconera.

Ora interpretare il pensiero di tanti tifosi diventa un problema, un problema da affossare con un comunicato che sa tanto di ultima spiaggia e di un barcollante vagheggiare nella terra di nessuno, alla vana ricerca di un alibi su cui riversare il fallimento, l’ennesimo, di una stagione e di un progetto.

Sappiano dunque sopportare i dirigenti juventini le critiche e le lunghe liste d'attesa del quotidiano sabaudo: chissà mai che, fra tante stuzzicanti notizie, non si nasconda il suggerimento giusto per riprendere la retta via e ridare la dignità perduta al popolo juventino.

Articolo scritto da alga - Vota questo autore su Facebook:
alga, autore dell'articolo La Signora S' Arrabbia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione