Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Solitudine Del Tifoso Bianconero


6 marzo 2011 ore 14:29   di alga  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 224 persone  -  Visualizzazioni: 404

La solitudine del tifoso bianconero è quella che ti prende quando ti siedi sul tuo seggiolino, in una fresca serata di inizio marzo, e vivi di sole speranze. Un tempo sarebbe stata una settimana di trepidazione, un continuo discutere con gli amici di fede sulle prospettive di un match che poteva valere un’intera stagione e proiettare i tuoi sogni verso una nuova festa, una nuova gloria.

Oggi speri soltanto di non assistere al solito avvilente spettacolo, ma è una speranza che dura meno di cinque minuti, perché basta un così breve lasso di tempo per farti capire che sarà la solita, stridente musica.


Da una parte una squadra, il Milan, che non da mai la sensazione di forzare, che aspetta l’errore che prima o poi verrà; dall’altra una Juventus che mette in campo un assaggio di grinta, il minimo sindacale per giustificare la presenza in campo e nulla più. Per parlare di calcio, prego, accomodarsi da un’altra parte, se per calcio intendiamo un gioco, uno schema, una prelibatezza da farti luccicare gli occhi e, soprattutto, uno straccio di tiro in porta.

Nulla di tutto questo, nulla che giustifichi la tua presenza in uno stadio più freddo del freddo di questi giorni; una cattedrale che, da tempo, nessuno sa più riscaldare. Si barcamenano in campo i presunti eroi, tra un Chiellini volenteroso che spara alle stelle, un Martinez che fa rimpiangere i vent’anni passati dell’anziano signore seduto al tuo fianco (“potrei giocare io a settant’anni al posto suo e fare meglio” è il suo laconico commento) e un Cassano che, svogliato, trascina la sua pochezza nell’impoverimento tecnico di uno sport che rimane grande solo tra le nostre italiche mura.La Solitudine Del Tifoso Bianconero

Scorre il tempo, ma nulla cambia, se non la certezza che, prima o poi, il Diavolo passerà: che poi tocchi ad una ciabattata dell’amico di Joe Jordan svirgolata verso il dormiente Buffon, poco conta: sapevi che, purtroppo, sarebbe finita così.

Ti chiedi perché la bandiera Alex debba marcire in panchina sino a tredici minuti dalla fine: in uno spettacolo così deprimente, forse, avrebbe potuto regalare un lampo di luce. E ti chiedi chi abbia pensato ad arruolare i Toni, Martinez (ma davvero è lui o una sterile controfigura del giocatore apprezzato a Catania ?) o il Krasic persosi dopo le folgoranti giocate di inizio stagione.

Qualcuno urla il nome di Amauri (ha segnato più goal in due partite a Parma che in due anni a Torino) e rimpiange l’indimenticato Trezeguet; altri rievocano fantasmi (Moggi e Lippi) il cui solo pensiero da più brividi dell’improvvisa folata di vento che colpisce l’affranto volto.

Si spengono così le luci su quest’ultimo spettacolo: c’è chi contesta, chi preferisce il silenzio, chi nasconde gli affranti pensieri in una sciarpa che ricorda un luminoso passato: un passato, appunto, quello che pesa come un macigno sul deprimente presente bianconero.

Articolo scritto da alga - Vota questo autore su Facebook:
alga, autore dell'articolo La Solitudine Del Tifoso Bianconero
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione