Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Maradona: Napoli, La Famiglia E I Suoi Muchachos


2 luglio 2010 ore 22:23   di CoccoBill  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 373 persone  -  Visualizzazioni: 622

Durante una conferenza stampa di alcuni giorni fa, l’allenatore dell’Argentina Diego Armando Maradona ha inviato un messaggio d’amore alla città che ama di più, la sua mai dimenticata Napoli.
Rispondendo ad una domanda specifica ha dichiarato “…Sì dopo questa avventura con la nazionale voglio tornare allo stadio San Paolo per vederlo pieno. Noi lo riempivamo con 90 mila persone. Oggi non arrivano a tanto.”

Maradona, dopo l’uscita della nostra Nazionale, dell’Inghilterra di Fabio Capello, del Brasile degli “italiani” Julio Cesar, Lucio, Maicon, Thiago Silva, ha il sostegno degli italici tifosi o almeno di quella parte che lo ha amato come giocatore, primi fra tutti i supporters del Napoli.
Il “Pipe de Oro” a 50 anni, dopo una vita di follie, d’imprese gloriose e pazze si presenta a bordo campo, durante le partite, in completo elegante griffato d’alta moda, voluto fortemente dalle 2 figlie Dalma e Giannina.
La barba sale e pepe, la lunga chioma a stento tenuta all’indietro dal gel, gli orecchini di brillanti, i due orologi al polso (uno per l’ora del Sudafrica, l’altro per l’ora di Buenos Aires) completano la “divisa” e, come tutti sanno, il rosario in mano, pure questo “imposto” dalle figlie.


Nessuno si aspettava il c.t. Maradona così elegante, forse a disagio al debutto, poi, con la tensione delle varie partite, si è comportato come tutti gli allenatori, si è sbracciato, ha dato indicazioni tecniche alla squadra, ha urlato per sovrastare il frastuono delle vuvuzelas.
Dalma e Giannina, le adorate figlie avute da Claudia Villafaňe, stanno cambiando “El Dieguito”?
Per ora lui segue i loro consigli e le definisce “l’amore della mia vita”, Giannina lo ha reso anche nonno del piccolo Benjamin, purtroppo l’attuale compagna Veronica Ojeda (20 anni) nel gennaio scorso ha perso un bambino.
Assieme alla famiglia per ora pensa alla Nazionale Argentina, con la speranza di tornare a Napoli da allenatore.

Sono passati circa vent’anni da quando Diego è scappato dall’Italia, accusato da un ex camorrista di trafficare droga.
Dopo varie cure negli ospedali per disintossicarsi è arrivato il momento della rinascita, se i suoi “muchachos” lo porteranno sul tetto del mondo calcistico, il pubblico s’inchinerà a lui.
Se ci sarà il trionfo nel prossimo Natale nel Presepe napoletano ritornerà Maradona, non con la maglia n. 10 ma in completo grigio da matrimonio.

Articolo scritto da CoccoBill - Vota questo autore su Facebook:
CoccoBill, autore dell'articolo Maradona: Napoli, La Famiglia E I Suoi Muchachos
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione