Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Milan: Di Nuovo Un Campionato In Salita


18 settembre 2011 ore 23:26   di 2tredici  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 351 persone  -  Visualizzazioni: 558

Come nel precedente campionato di serie A, anche quest'anno il Milan, alla seconda partita effettiva (al netto del risibile sciopero) è incappato in una sconfitta: 1-3 in casa del Napoli. La squadra è apparsa lenta ed affaticata, soprattutto a centrocampo, non molto sicura nel portiere (primo gol del Napoli), poco incisiva in attacco, reparto nel quale l'assenza di Ibrahimovic si fa sentire in maniera enorme. A tal proposito, va detto che la Società si è dimostrata irresponsabile nel non avere acquistato, nella campagna acquisti appena conclusa, un sostituto dell'attacante svedese.

Con cinque gol subiti in due partite di campionato, la mitica difesa del Milan sembra diventata un colabrodo. E' la squadra nel suo complesso, però, che, quantomeno in campionato, si mostra svogliata nella fase difensiva. Se il centrocampo non fa filtro, se gli attaccanti, una volta persa la palla, non pressano i costruttori di gioco avversari, è chiaro che anche Nesta e Thiago Silva vanno in difficoltà.


Oggettivamente, occorre però anche riconoscere che finora la stagione del Milan è stata condizionata da una incredibile serie di infortuni. A Napoli mancavano: Ibrahimovic, Ambrosini, Gattuso, Boateng, Robinho, Inzaghi, Flamini, Zambrotta, oltre al solito Mexes e al convalescente Taiwo. Con qualcuno di questi in campo, forse la gara avrebbe avuto un esito diverso. E forse sarebbe finita diversamente anche se l'arbitro avesse concesso, sul risultato di 3 a 1 per il Napoli ma con molta partita ancora da giocare, un calcio di rigore al Milan per un clamoroso fallo di mano commesso nella propria area dai difensori del Napoli. Perfino l'interista Bergomi, su Sky, ha riconosciuto che il calcio di rigore c'era, il che è tutto dire....Non vorrei che gli arbitri, quest'anno, volessere penalizzare, a prescindere, la squadra di Berlusconi: per favore non mischiamo il Sacro con il profano!

Tutto sommato, pertanto, i trionfalismi partenopei (sostenuti, come si suol dire, da buona stampa) appaiono francamente eccessivi. Il Napoli ha giocato in contropiede, a casa sua, contro una squadra decimata dagli infortuni. Non esattamente un'impresa!

Quanto al Milan, è evidente che, in attesa del rientro dei giocatori ora indisponibili, occorre ripensare all'assetto della squadra ed ai nomi di coloro che sono chiamati a scendere in campo. Pato e Cassano insieme fanno a gara nel mostrare chi, dei due, è il più indisponente e non vincono un contrasto fisico che sia uno in tutta una partita; a centrocampo va schierato chi, in questo momento, corre di più e non chi ha maggiore reputazione. Addirittura non sembrerebbe male rispolverare il taumaturgico "albero di Natale", anche in considerazione del fatto che il prossimo avversario del Milan sarà l'Udinese.

Per il resto, nessun dramma: il campionato è appena agli inizi, gli olè dagli spalti è preferibile farli a maggio anzichè a settembre. E poi anche nella scorsa stagione il Milan è partito male: sappiamo com'è finita.

Articolo scritto da 2tredici - Vota questo autore su Facebook:
2tredici, autore dell'articolo Milan: Di Nuovo Un Campionato In Salita
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione