Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Milan Rimpol - Pato: Il Milan Si Salva In Chanpions Grazie A Un Goal Di Pato Nel Finale


7 novembre 2012 ore 02:10   di marychiara  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 355 persone  -  Visualizzazioni: 570

Dopo la goleada di sabato scorso contro il Chievo, il Milan si ritrova ad affrontare il Malaga in Champions per giocarsi il primo posto del girone.
I rossoneri viaggiando sulle ali dell' entusiamo per la manita in serie A, affrontano la squadra spagnola con il solito modulo 4-2- fantasia, dove al posto dell’innocuo (o quasi) Pazzini, come prima punta viene schierato il giovane Pato che lentamente sta ritrovando il ritmo gara. Allle sue spalle, i soliti El Shaarawy ed Emanulson con Bojan trequartista.
In difesa si rivede la coppia centrale Mexes, Bonera con terzini Constant e Abate, quest'ultimo uscito dopo pochi minuti per infortunio viene sostituito dal giovanissimo De Sciglio. De Jong e Montolivo a centrocampo per bloccare le azioni avversarie e per impostare la manovra offensiva.

Il Malaga parte forte conducendo la partita, fatto sta che li attaccanti del Milan non hanno molte occasioni per mettersi in mostra siccome nei primi minuti il gioco è incentrato nel centrocampo e nella trequarti del Milan.
Dopo le prime incertezze i ragazzi di Allegri prendono coraggio, e iniziano a fraseggiare nella metà campo del Malaga arrivando anche diverse volte alla conclusione centrando lo specchio della porta. Miracolosi i salvataggi del portiere del Malaga( prima su un tiro a giro di Bojan e poi su una punizione calciata in maniera perfetta da Emanuelson) che mantiene il risultato sullo zero a zero.
Alla prima occasione da gol degli spagnoli, Eliseu si fa trovare pronto e batte Abbiati su assist di Isco che non viene fermato da De Jong (in ritardo in chiusura) per timore di rimanere in dieci uomini in quanto già ammonito.
Il primo tempo si chiude sullo 0-1, il Milan evidentemente nervoso non riesce a recuperare il goal di svantaggio prima della pausa.


A inizio ripresa il Milan ha diverse occasioni per passare in vantaggio come la punizione battuta da Bojan e respinta in angolo, e i tiri di El Shaarawy ed Emanuelson.
Al sessantaduesimo minuto Allegri usa il secondo cambio a disposizione, togliendo a sorpresa il capocannoniere della serie A e inserendo al suo posto Kevin Prince Boateng, il pubblico di San Siro non apprezza il e fischia la sostituzione di El Shaarawy.
Dopo circa dieci minuti il Milan si rende pericoloso con un cross perfetto in area di Constant che serve a Pato su un piatto d’argento la palla del possibile pareggio, il papero ringrazia e segna di testa il goal dell’1-1 spiazzando Caballero.
I rossoneri cercano con tutte le forze di portare a casa i tre punti, Allegri tentando il tutto per tutto sostituisce Emanuelson con Robinho.
Il brasiliano porta vivacità all’azione rossonera ma non riesce ad incidere come avrebbe voluto l’allenatore.
L’ultima occasione della squadra di casa si spreca con un tiro di Boateng che protegge palla in area avversaria e spara in porta, proprio tra le braccia del portiere.

Finisce 1-1 la sfida di Champions tra Milan e Malaga, spagnoli primi nel girone con 10 punti, seguiti dagli italiani a 5 punti, dai belgi(Anderlecht) a 4 e dai russi(Zenit) a 3 punti.
I rossoneri si giocano la qualificazione nelle prossime due gare contro l’Anderlecht e lo Zenit di Spalletti che questa sera ha perso per uno a zero con la squadra belga.
Si è visto finalmente, in questa quarta giornata di Champions, un Milan con un discreto gioco, che non si affida solo ai colpi dei singoli, ma che cerca attraverso la manovra corale di ottenere i migliori risultati.
Ovviamente le numerose partite in quest’ultimo periodo non hanno aiutato di certo la squadra di Allegri, che è apparsa visibilmente stanca soprattutto nel finale. Questo modulo dopo continui cambi è certamente il più proficuo, ma gli interpreti questa sera sono stati un po’ sottotono dovendo giocare, tra Champions e campionato, quasi ogni tre giorni.

Non è sfuggita alle telecamere la figura del fratello, nonché manager, di Pep Guardiola seduto al fianco del Presidente Berlusconi e dell’amministratore delegato Galliani. L’ex tecnico blaugrana è il sogno proibito del patron rossonero, che a questo punto potrebbe prendere il posto nella prossima stagione, di " Max l’acciuga" che conduce il Milan da più di due anni ma che in questa stagione non ha brillato per le prestazioni e i risultati ottenuti.
Nel dopo gara infatti intervistato e punzecchiato dai giornalisti, Allegri risulta essere un po’ più nervoso del solito nel rispondere alle domande riguardo la presenza del manager di Guardiola, facendo così capire che bolle qualcosa in pentola.
Sarà l’inizio di una nuova era con Guardiola in panchina e magari qualche acquisto importante, visto che il pupillo del mister catalano(Bojan n.d.r.), milita già nella squadra milanese?

Articolo scritto da marychiara - Vota questo autore su Facebook:
marychiara, autore dell'articolo Milan Rimpol - Pato: Il Milan Si Salva In Chanpions Grazie A Un Goal Di Pato Nel Finale
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione