Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Moto Gp: Stoner - Lorenzo, Sfida Mondiale Tra Grandi Fuoriclasse


26 luglio 2011 ore 15:26   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 427 persone  -  Visualizzazioni: 764

Il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo con la Yamaha e l’ex campione iridato Casey Stoner con la Repsol Honda, a otto gare dalla fine del Mondiale, appaiono gli unici due reali pretendenti al titolo 2011 della Moto GP che purtroppo vede tagliati fuori i nostri piloti, ad eccezione forse (le speranze iridate sono ridotte al lumicino) di un eccellente Andrea Dovizioso, attualmente terzo in classifica generale grazie ad una grande costanza e ad una serie di piazzamenti di rilievo con la sua Repsol Honda. Nessuna chance iridata, invece, per il nove volte campione del mondo Valentino Rossi, in sella ad una Ducati poco competitiva, e all’arrembante Marco Simoncelli che, con la sua Honda del Team Gresini, ha gettato al vento, con la sua eccessiva irruenza, numerose occasioni di podio e forse anche di vittoria.

STONER DEVE DIFENDERE LA SUA LEADERSHIP. Il fuoriclasse australiano della Repsol Honda, campione del mondo nel 2007 con la Ducati, è tornato al successo (il quinto stagionale) a Laguna Seca dopo quattro gran premi ma non è mai sceso dal podio, se si esclude il ritiro nel gran premio di Spagna, secondo appuntamento iridato. L’ex iridato nel recente gran premio degli Stati Uniti si è messo alle spalle, al termine di una gara prodigiosa, proprio l’avversario diretto Jorge Lorenzo che nelle ultime gare si era pericolosamente avvicinato al leader del Mondiale. Venti punti di vantaggio nei confronti dello spagnolo non sono tantissimi ma la vittoria statunitense ha ridato grande fiducia al pilota australiano che cominciava a sentire il fiato sul collo di un determinatissimo Lorenzo. Il compagno di squadra di Stoner, lo sfortunatissimo spagnolo Dani Pedrosa (due volte sotto i ferri nel corso della stagione), potrebbe rappresentare l’ago della bilancia della sfida mondiale tra i due formidabili centauri.


LORENZO CERCA IL BIS MONDIALE. Il campione del mondo in carica, lo spagnolo Jorge Lorenzo bracca l’avversario australiano e a Laguna Seca ha mancato l’occasione di accorciare ulteriormente le distanze. Il fuoriclasse iberico ha vinto solo due gran premi, tre in meno di Stoner, ma ha dimostrato una grande costanza salendo per cinque volte sul secondo gradino del podio. Lorenzo si giocherà fino in fondo le sue chance iridate cercando già dalla prossima gara di Brno di rosicchiare importanti punti all’agguerrito rivale. Il suo compagno di squadra in Yamaha, lo statunitense Ben Spies, a parte la straordinaria vittoria di Aspen, non è mai apparso in grado di lottare costantemente per le posizioni di vertice e difficilmente potrà dare a Lorenzo una mano decisiva nella corsa al titolo iridato.

LE SPERANZE DEGLI ITALIANI. Malgrado una flessione negli ultimi due gran premi in Germania e negli Stati Uniti, Andrea Dovizioso con la Repsol Honda ha dimostrato di avere una grande costanza di rendimento ed è stato quasi sempre il migliore degli italiani conquistando quattro podi (tre secondi e un terzo posto) e installandosi al terzo posto nel Mondiale. Il suo obiettivo è centrare la sua prima vittoria stagionale e cercare di confermare la sua attuale posizione in graduatoria. Sfidare Stoner e Lorenzo per il Mondiale appare francamente al di là delle sue possibilità, visti anche i 50 punti di ritardo dall’australiano.

Il grande Valentino Rossi, penalizzato da una Ducati poco competitiva, è riuscito solo una volta quest’anno a salire sul podio (a Le Mans, in Francia) e per il resto ha raccolto solo delusioni e una serie di piazzamenti incolori al termine di gare che lo hanno visto in rimonta dalle retrovie. Il proseguimento della stagione non pare riservare grandi chance al nostro fuoriclasse che, visto come stanno andando le cose, potrebbe già ritenersi soddisfatto di riuscire nuovamente a salire sul podio.

Discorso diverso per Marco Simoncelli. Il giovane talento del Team Honda Gresini ha pagato la sua irruenza a caro prezzo, sprecando con errori a volte grossolani quanto di buono costruito nelle qualifiche. Un vero peccato perché avrebbe avuto le carte in regola per togliersi grandi soddisfazioni. Non è mai salito sul podio (tre quinti posti come migliori risultati stagionali) e la speranza e che riesca finalmente a farlo nelle prossime gare.

PROSSIMO APPUNTAMENTO IN REPUBBLICA CECA. L’appuntamento con la Moto GP è per domenica 14 agosto in Repubblica Ceca, con il gran premio di Brno, dove lo scorso anno trionfò Jorge Lorenzo con la Yamaha davanti nell’ordine a Dani Pedrosa con la Repsol Honda e a Casey Stoner in sella alla Ducati.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Moto Gp: Stoner - Lorenzo, Sfida Mondiale Tra Grandi Fuoriclasse
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione