Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Moto Gp E Superbike: Valentino Rossi E Gli Altri Piloti Italiani Con Un Pugno Di Mosche


27 settembre 2011 ore 10:35   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 630 persone  -  Visualizzazioni: 1058

I sogni di gloria della prestigiosa e competitiva pattuglia italiana a caccia dei titoli Mondiali di Moto GP e Superbike si sono spenti inesorabilmente, lasciando agli accreditati avversari le leadership iridate e raccogliendo solo le briciole. In Moto GP il titolo iridato, a quattro gare dal termine, è ormai una questione privata tra il fenomenale australiano Casey Stoner (Repsol Honda), sempre più vicino al suo secondo alloro mondiale, e il campione uscente, lo spagnolo Jorge Lorenzo (Yamaha) mentre in Superbike lo spagnolo Carlos Checa (Ducati) è ormai ad un passo dal successo finale.

MOTO GP: ROSSI, DOVIZIOSO E SIMONCELLI ANCORA SENZA VITTORIE. Il nove volte campione del mondo Valentino Rossi (Ducati), il coriaceo Andrea Dovizioso (Repsol Honda) e l'arrembante Marco Simoncelli (Honda Gresini), oltre ad essere rimasti tagliati fuori dalla lotta per il titolo già dai primi gran premi, non sono mai riusciti a salire sul più alto gradino del podio (e molto difficilmente riusciranno a rimediare nel finale di stagione), un digiuno per i colori azzurri particolarmente preoccupante. L'ultima vittoria italiana risale esattamente ad un anno fa (Rossi con la Yamaha nel GP della Malesia).


Valentino Rossi, in una stagione letteralmente da dimenticare, è stato alle prese con i problemi e la scarsa competitività della sua Ducati ed è riuscito a salire sul podio solo in un'occasione (terzo a Le Mans); il portacolori della Repsol Honda, Andrea Dovizioso, in flessione nelle ultime gare, è stato il più concreto e il più competitivo dei piloti italiani ma, malgrado cinque podi (quattro secondi posti e un terzo) non ha mai trovato l'acuto vincente; il talentuoso Marco Simoncelli, con la sua Honda Gresini, è stato tradito più volte dalla sua eccessiva esuberanza incappando in errori grossolani e solo una volta (la prima in carriera nella classe regina) è riuscito ad assaporare la gioia del podio (terzo in Repubblica Ceca).

SUPERBIKE: BIAGGI E MELANDRI SI INCHINANO AD UN SUPER CHECA. Il campione del mondo in carica Max Biaggi (Aprilia) e un Marco Melandri (Yamaha) in cerca di riscatto dopo le ultime deludenti stagioni in Moto GP, si erano presentati con grandi ambizioni al via della rassegna iridata della Superbike ma uno straordinario Carlos Checa (Ducati) ha chiuso anzitempo la corsa all'iride (gli mancano tre punti a due gran premi dalla fine per conquistare matematicamente il prestigioso titolo) imponendo inesorabilmente il suo strapotere.

Max Biaggi, con l'Aprilia, puntava ad un fantastico bis iridato ma due sole vittorie (contro le dodici di Checa) e nove secondi posti non sono bastati a contrastare il netto dominio del fuoriclasse spagnolo. A complicare le cose all'esperto pilota romano è arrivato l'infortunio del Nurburgring (frattura al piede sinistro) che ha impedito al "corsaro" di partecipare al recente gran premio casalingo di Imola togliendogli di fatto le ultime residue chance di difendere il titolo dello scorso anno. Diverso il discorso di Marco Melandri, debuttante in Superbike con la Yamaha e subito a sua agio nella nuova categoria in una stagione caratterizzata da alti e bassi, ma sostanzialmente positiva. Secondo nel Mondiale e subito sul più alto gradino del podio al secondo gran premio della stagione, il campione della Yamaha ha saputo ripetersi in altre due occasioni, oltre a conquistare altri nove podi. Matematicamente non ha ancora perso il Mondiale ma dovrebbe succedere l'impossibile nelle ultime due gare in Francia e in Portogallo per rimetterlo in corsa per l'iride.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Moto Gp E Superbike: Valentino Rossi E Gli Altri Piloti Italiani Con Un Pugno Di Mosche
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione