Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Nba, Tra Lockout E Gite In Europa


10 novembre 2011 ore 16:35   di luca-nimositisominAresu  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 329 persone  -  Visualizzazioni: 525

Stiamo ai fatti: cancellate le partite di Novembre, ed incontri tra giocatori e proprietari che appiaono, giorno dopo giorno, dei veri match pugilistici, con due contendenti che non intendono fare il primo passo. Tutto il resto ? Insipide chiacchiere, molte da bar, con aperture, presunte, e chiusure, immediate, che non aiutano gli appassionati, gli unici a rimanere in mutande davanti a questa disfida tra "ricchi".

Le ultime notizie danno per imminente l'ennesimo faccia a faccia, ma ne abbiamo visti diversi, forse troppi, per tirare un sospiro di sollievo, stirare la nostra canotta griffata giallo-viola o bianco-verde o argento-nera, e ritrovarsi in poltrona e davanti alla Tv, tra una chicca del duo Buffa-Tranquillo ed un penetra e scarica di Rondo.


Siamo ancora in era "schermaglie dialettiche", con quei tre/quattro punti di percentuale che i giocatori non vorrebbero mollare ed invece i proprietari intendono mettersi in saccoccia. A nulla pare servire il malcontento di tutti, e quando scrivo tutti intendo proprio tutti: dal muratore di Frosinone al presidente degli Stati Uniti.

Tutti fermi, tutti schierati, giocatori ed esosi procuratori da una parte, resto della ciurrma, quella che mette mano al portafoglio con vagoni di dollari, dall'altra, con arbitro poco super-partes nella figura di David Stern, chiaramente e dichiaratamente schierato con i secondi.

Ed in mezzo a tutto questo caos, qualcuno pare essersi buttato, chi trovando un'idea meravigliosa - come definire in altro modo il progetto di Sabatini, e quel tentativo di portare a Basket City il divino Bryant ? - chi mettendola in pratica - Gallinari di sponda, da Denver a Milano, almeno fino a fine lock-out.

Per non parlare del resto dell'Europa cestistica, tra "prestiti" eccellenti, vedi Batum tornato in Francia, o Fernandez approdato in Spagna, e pensieri "indecenti", per Parker, per Artest, per Nash, fino ad arrivare addirittura agli spifferi su Shaq, che appena qualche settimana fa dichiarava la sua decisione di porre fine ad una carriera da predestinato del gioco.

Insomma, un'estate che si sta protraendo fino all'autunno, di chiacchiere, di rumors - così come vengono chiamati negli States - di storie forse pure romanzate che raccontano di giocatori interessati a sbarcare in Europa, e di un Atlantico che si restringerebbe, approdo dopo approdo.

Ed invece, poco o nulla all'orizzonte, poche migrazioni e troppi pettegolezzi, ed una cappa opprimente che rende grigia ogni previsione. Se qualcuno non abbasserà la soglia, l'accordo slitterà ancora, aumentando i rimpianti di chi è stanco di titoli e titoloni sensazionalistici, e vorrebbe solo assaporarsi la bellezza di questo gioco.

Meglio un pick n' roll, o un arresto e tiro che sei giorni di boutade giornalistiche.

Articolo scritto da luca-nimositisominAresu - Vota questo autore su Facebook:
luca-nimositisominAresu, autore dell'articolo Nba, Tra Lockout E Gite In Europa
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione