Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Oktagon 2011: L' Impero Petrosyan E La Continua Vergogna Degli Sport Minori


21 marzo 2011 ore 12:21   di KungFuGirl  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 413 persone  -  Visualizzazioni: 783

Come da tradizione, la serata dedicata agli appassionati del ring e degli sport da combattimento è iniziata a notte inoltrata. Era da qualche tempo trascorsa la mezzanotte e 35 reclamizzata su palinsesto ed orari delle trasmissioni quando finalmente Italia 1 si è degnata di mettere in onda Oktagon 2011, registrazione dell'omonimo avvenimento sportivo svoltosi a Milano il 12 marzo.

Stando a quanto riportato da un sito specializzato in dati di ascolto, nonostante l'ora infelice ed il battage pubblicitario praticamente nullo, 442 mila persone hanno seguito gli incontri di Thai Boxe e Kick Boxing validi per il K1 World Max, desiderosi in gran parte di assistere all'incontro che vedeva il già consolidato campione Giorgio Petrosyan contrapposto al brasiliano Alexandre Cosmo. Un dignitosissimo 9,75% di share ottenuto grazie agli appassionati che, per amore dello sport, hanno saputo resistere senza addormentarsi alle avventure di "Wild" o, forse, hanno puntato la sveglia per ridestarsi in tempo.


Il lottatore nostrano ha, alla fine, avuto la meglio sull'avversario soltanto ai punti, dopo un incontro nel quale i due moderni gladiatori non si sono certo risparmiati e Giorgio è stato bravo a non lasciarsi impressionare dall'imponente mole dell'avversario, dando sfoggio delle capacità atletiche a cui ci ha ormai abituato, con la consueta bravura. Una tecnica efficace ed un tempismo eccellente che, non a caso, l'hanno reso già due volte campione del mondo.

Debutto col botto anche per Armen Petrosyan, fratello di Giorgio, che ha avuto la meglio sul giapponese Yoshihiro Sato, secondo a livello mondiale e domato soltanto ai punti dopo una sequenza di round da lasciare senza fiato. Al di là dei risultati conseguiti sul ring, spiace constatare come continui una sorta di vergognosa censura nei confronti di tutti i cosiddetti "sport minori" da parte delle più note e seguite emittenti televisive, con campioni dei tuffi, del pattinaggio o del ring relegati in orari improbabili se non addirittura, come nel caso della 15 volte campionessa mondiale Tanja Romano, completamente ignorati.
Oktagon 2011: L' Impero Petrosyan E La Continua Vergogna Degli Sport Minori

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Oktagon 2011: L' Impero Petrosyan E La Continua Vergogna Degli Sport Minori
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • budoboy
    #1 budoboy

bell'articolo le stelle però dovreste metterle alla fine se no uno si rompe a dover tornar su per votare.

Inserito 21 marzo 2011 ore 22:10
 
  • Rino
    #2 Rino

Si è una vergona che gli sport da combattimento vengono visti solo violenti e di conseguenza ignorati dalle tv quando invece sono una formazione psico-fisica proprio per non essere violenti e stare in forma...grande Petrosyan

Inserito 23 marzo 2011 ore 09:11
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione