Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Patrice Evra Un Francese... Italiano


2 ottobre 2014 ore 16:15   di pauro79  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 375 persone  -  Visualizzazioni: 609

Quando Patrice Evra è arrivato alla Juventus, in tanti si sono stupiti del suo italiano già sicuro e collaudato, ignorando i trascorsi del transalpino, più fratello che cugino, che ha mosso i primi passi da calciatore professionista proprio in Italia. Classe ’81, di madre capoverdiana e padre senegalese, Evra si trasferì in Francia quando era molto piccolo, quando il padre, diplomatico, venne trasferito oltralpe.

Lì, a pochi passi dall’Italia, Evra scopre l’amore per il calcio ma la sua strada non è in discesa, tante le porte che si chiudono davanti al difensore francese nelle sue primissime esperienze calcistiche, un po’ per via del suo fisico, e molto perché nessun tecnico riuscì a trovargli la giusta collocazione in campo. Fallì anche la sua prima importante esperienza, quella nel Paris Saint Germain, che lo fece allenare per alcuni mesi nel ’93, facendogli ricoprire il ruolo di ala per poi rispedirlo a casa.


Ma a casa, Evra, non ci torna. Varca le Alpi grazie ad un osservatore del Torino che lo porta in Italia, dove Patrice firma il suo primo contratto da calciatore professionista con il Marsala, in C1 a soli diciassette anni. Con il club siciliano colleziona 24 presenze e 3 reti, poi il passaggio al Monza dove non ha la stessa fortuna ed è "costretto" a tornare in Francia.

Evra tuttavia fa tesoro dell’esperienza italiana e comincia a sbocciare, prima nel Nizza, dove viene impiegato da centrocampista per poi tornare nel suo ruolo preferito di terzino e poi, passato al Monaco la sua vita professionale cambia. Sulla sua strada incontra un certo Deschamps, l’attuale Ct francese valorizza Evra fino a farlo entrare nelle mire del Manchester United.
Il prestigioso club inglese lo ingaggia nel 2006 e, di lì a poco, Sir Alex Ferguson lo considererà uno dei migliori terzini in Europa. Se ne accorge la Juventus che lo riporta a "casa", in quell’Italia che gli ha dato i natali calcistici, che lui ha sempre portato nel cuore e di cui non ha mai dimenticato la lingua.

Alla faccia di chi si è stupito.

Articolo scritto da pauro79 - Vota questo autore su Facebook:
pauro79, autore dell'articolo Patrice Evra Un Francese...  Italiano
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione