Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Razzismo Sul Parquet: Insulti E Sputi Durante La Partita Dei Play Off Di Pallacanestro


13 aprile 2011 ore 20:41   di KungFuGirl  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 269 persone  -  Visualizzazioni: 514

Un segno nero, ben visibile, dipinto sul viso di giocatori e tifosi di basket, dal massimo campionato alle serie inferiori: è questa la proposta avanzata dalla Federbasket in seguito agli insulti e sputi indirizzati, nel corso della partita valida per i play-off di serie A1 femminile, alla giocatrice Abiola Wabara.

Abiola, in forze alla Geas Sesto San Giovanni, sarebbe stata pesantemente insultata dai supporters della squadra avversaria, la Pool Comense, lo scorso mercoledì durante la seconda gara dei quarti di finale dei play-off. Stando a quanto riferisce un quotidiano locale, La Provincia di Como, un gruppo di ultras coi colori del Como si sarebbe affacciato agli spalti indirizzando insulti a sfondo razziale alla giocatrice italiana di origine nigeriana, la quale ad un certo punto avrebbe reagito, avvicinandosi ai “tifosi”.


La FIP (Federazione Italiana Pallacanestro, ndt) ha aperto un’indagine per appurare quanto accaduto nel corso del match, vinto dalla squadra di Sesto San Giovanni con il punteggio di 75-65, ma nel frattempo la Federbasket ha deciso di esprimere la propria solidarietà alla giocatrice di origine nigeriana e membro della nostra nazionale.

Vorrei la pelle nera” è l’iniziativa proposta: “Il basket – si legge nella nota della Federbasket – è sempre stato caratterizzato dalla multirazzialità. I giocatori stranieri e di altre etnie hanno, nel tempo, permesso al nostro sport di crescere e di affermarsi. La FIP chiede a tutte le componenti del movimento e agli appassionati, nella prossima giornata di campionato, di colorare la propria pelle con un segno nero, ben visibile, in rappresentanza dei colori di tutte le etnie, per sentirci tutti uguali. Vorrei la pelle nera per potermi riconoscere al fianco di Abiola Wabara come un fratello, come una sorella, e farle sentire tutta la mia solidarietà”.

E mentre il presidente della FIP, Dino Meneghin, non ha esitato ad esprimere solidarietà alla cestista di Sesto e definendo “mentecatti” coloro che hanno rovinato uno spettacolo sportivo come i play-off, non sono mancate le reazioni dei tifosi organizzati: Eagles Cantù e gli Ultras del Como hanno tenuto a precisare di non essere stati presenti alla partita incriminata, arrivando ad asserire che la Wabara ha mentito e chiedendo le sue scuse ufficiali. La solidarietà alla campionessa intanto si estende oltre i confini del parquet: i giocatori della Pro Sesto, la squadra di calcio di Sesto San Giovanni, hanno infatti comunicato che scenderanno in campo, domenica prossima a Brembate, indossando magliette con la scritta "Abiola Wabara, una di noi".
Razzismo Sul Parquet: Insulti E Sputi Durante La Partita Dei Play Off Di Pallacanestro

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Razzismo Sul Parquet: Insulti E Sputi Durante La Partita Dei Play Off Di Pallacanestro
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione