Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

È Sempre Calciomercato


10 novembre 2011 ore 09:34   di luca-nimositisominAresu  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 361 persone  -  Visualizzazioni: 622

Il campionato è all'alba, anche se in questi primi tre mesi di cose ne sono accadute tante, e Gennaio, il mese del mercato di riparazione, è ancora lontano, distante. Ma i direttori sportivi proprio ora iniziano a fare e mettere il punto su diverse trattative, più o meno nascoste, più o meno condotte tra mezze ammissioni e tentativi, la maggior parte delle volte, infruttosi di depistaggio.

Chi lotta per vincere cerca il plus, quel valore aggiunto capace di far saltare il banco indirizzando la vincita dalla loro parte, chi aspira all'Europa, ricca o povera che sia, mira ad aggiungere qualità, chi ha una sola missione, sopravvivere, talvolta un vero e proprio Scudetto per le piccole società visti gli introiti televisivi che può generare la massima serie, idem come sopra.


Ed ecco azionato questo circolo, forse un pò folle, certamente divertente, soprattutto per il tifoso, che in un nome esotico cerca la realizzazione di un sogno, qualcosa capace di sollevargli lo spirito: osservatori con faldoni di dvd da studiare, viaggi intercontinentali, telefonate "bollenti", incontri segreti che farebbero arrossire pure dei latitanti in gita di piacere, contratti da stampare, fax sempre accesi, rescissioni, opzioni, diritti di riscatto e contro-riscatto, percentuali date ad esosi procuratori, cene nei soliti ristoranti tra un manzo ed una doppia firma, rescissioni contrattuali, parametri zero, insomma una macedonia, con i giocatori al posto delle fragole.

Entriamo nel dettaglio, analizzando le news, le soffiate che stanno alimentando i titoli sui quotidiani/programmi televisivi/siti sportivi, quindi spazio alle milanesi, in piena dicotomia calcistica, una esaltata, una depressa. Il Milan, costretto ad affrontare il problema-Cassano, cerca un sostituto - certo, la cosa appare ardua visto il momento di puro piacere che il talentino di Bari Vecchia stava regalando in queste ultime settimane, vissute tra le sue gemme - e pare avere in testa una ristretta lista di attaccanti, con Borriello, sarebbe un rientro, e Maxi Lopez, il biondo argentino del Catania, in prima fila.

Ma anche gli indesiderati della Juventus, vedi Amauri, vedi Luca Toni, sono in corsa, ed il tutto, permettetemi, mi porta ad una constatazione, credo ovvia: che c'azzeccano questi veri e propri armadi a quattro ante con la leggerezza, anche esistenziale, del folletto barese ai box causa cuore bizzoso ? Nel basket se perdi un play, non lo sostituisci con un'ala grande, poco ma sicuro, ma le vie del calcio sono sempre infinite quindi glissiamo pure, ci mancherebbe.

Dall'altra parte della Milano "da bere", più agitato il sonno degli interisti, ora come ora a giocarsi l'ultimo posto disponibile per la A con il Lecce, e se questa non è una notizia, non esistono notizie.

Moratti pare intenzionato, ed era anche ora, e metter sostanziosa mano al portafoglio di famiglia, regalando al suo tecnico non solo giovani (più o meno) emergenti ancora all'abc calcistico, o vere e proprie scommesse, con margine di successo pari a quello di un Gratta e Vinci da due euro, ma anche calciatori fatti, pronti a prendere per mano la squadra, da subito.

Un nome su tutti, più degli Hazard, che comunque è un talentino davvero interessante, o Kucka, altro arrivo dato per certo dalla carissima bottega dei "Giochi" Preziosi, stuzzica la fantasia dei mogi tifosi neroazzurri: Tevez Carlos, gaucho emarginato dal City di Mancini per alcune sue frequenti, e mi tengo stretto, intemperanze.

Certo, la testa è quel che è, ovvero matta, matta sul serio, ma il ragazzo spiegherebbe massimi sistemi calcistici a 99 calciatori su 100, poco ma sicuro, e su un aspetto pure il buon Roberto, suo oramai ex tecnico, converrebbe: su un campo verde è uno che, dal nulla, ti inventa la giocata, cambiando partita ed inerzia.

Insomma, ossigeno puro per questa Inter senza fiato, a corto di idee e di un gioco quantomeno efficace.

Sul resto delle Big, o presunte Big, la Juve pare orientata a non aggiungere alcunchè ad un progetto partito bene - solo operazioni in ottica '12, la caccia a qualche terzino è aperta, ad esempio - il Napoli meno scintillante di quanto si potesse immaginare, soprattutto in campionato, sembra fermo, qualcosa potrebbe fare la Lazio - si parla di Saviola, mi chiedo: e Cissè in piena schizofrenia da "non-gol" come reagirebbe ? - quasi nulla farà la splendida Udinese di quel mago, sottovalutato come pochi, di Guidolin, quindi la As Roma griffata Stars and Stripes, forse quella più affascinante, alla ricerca di esterni, alti e bassi, per dare sostanza al progetto in salsa spagnola di Luis Enrique, e dei soliti giovani pescati da quel Guru di Sabatini - uno è già a Roma, proprio in queste ore, si chiama Nicolas Lopez, ha 18 anni, freschi freschi, lo chiamano "El Conejo" causa dentoni importanti, ma anche somiglianza calcistica con Daniel Fonseca, giocatore che due/tre cose le sapeva spiegare, pure bene.

In definitiva, largo ai sogni, perchè la stagione del calciomercato non finisce mai.

Articolo scritto da luca-nimositisominAresu - Vota questo autore su Facebook:
luca-nimositisominAresu, autore dell'articolo È Sempre Calciomercato
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione