Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Super Bowl: Trionfano I Packers Di Green Bay


7 febbraio 2011 ore 13:25   di Crebiz  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 237 persone  -  Visualizzazioni: 441

I Green Bay Packers vincono il XLV Super Bowl e si riprendono il trono della National Football League. Al Cowboys Stadium di Arlington, a Dallas, superano infatti i Pittsburgh Steelers per 31-25 ed è poker: i Packers, una delle squadre piu' gloriose del football made in Usa, guidati dal quarterback Aaron Rodgers, trionfano per la quarta volta nel 'gran ballo finale'.
E riportano a casa il “Vince Lombardi Trophy”, intitolato al coach che guido' il team del Wisconsin ai primi 2 titoli quasi mezzo secolo fa. "La citta' piu' piccola degli Stati Uniti ha vinto la partita piu' grande. Il Vince Lombardi Trophy torna a casa a Green Bay", queste le parole di Roger Goodell incoronando idealmente tutti i 100.000 abitanti che vivono a 200 km da Milwaukee e che si nutrono di football. La palla ovale e' una religione anche a Pittsburgh, la citta' piu' vincente della NFL con 6 trofei in bacheca. Quest'anno, pero', va male: gli Steelers falliscono il settimo appuntamento con la storia.

Il verdetto matura in una partita dagli errori e dalle palle perse. Pittsburgh sbaglia 3 volte: secondo la legge non scritta del football, chi commette piu' 'turnover' non vince. Green Bay si affida a Rodgers, miglior giocatore della finale (MVP), che si prende un posto nella storia con 3 passaggi da touchdown e 304 yard di passaggi: niente intercetti, nessuna forzatura. Forse non perfetto (24/39), di sicuro ottimo. Brett Favre, il 're' del XXXI Super Bowl vinto 14 anni fa dai Packers, e' solo un ricordo sbiadito. Ben Roethlisberger, faro degli Steelers e gia' bicampione, si inchina.


Come sempre non è stato solo un avvenimento sportivo ma un evento che ha coinvolto l'intera America, con oltre cento milioni incollati davanti alla tv e la pubblicità venduta a centomila dollari al secondo. Un bello spot lo ha comprato (nove milioni per due minuti) anche la Chrysler di Sergio Marchionne per lanciare un nuovo modello. Allo stadio si son ritrovati vip di ogni tipo: dall'ex presidente George W. Bush (con la moglie Laura) ai divi di Hollywood (Michael Douglas, Chaterine Zeta-Jones, Harrison Ford, Demi Moore, Jamie Foxx) a campioni del baseball e del basket.

Super Bowl: Trionfano I Packers Di Green BaySuper Bowl: Trionfano I Packers Di Green Bay

Spettacolare il concerto durante l'intervallo, quest'anno erano di scena i Black Eyed Peas. Spettacolare la "gaffe" di Christina Aguilera chiamata a cantare l'inno nazionale prima dell'inizio della partita: ha sbagliato le parole di una strofa, provocando l'immediata protesta via internet. Molto applaudito Salvatore Giunta, un marine di origine italiana che era stato premiato alla Casa Bianca dal presidente Barack Obama con la "medaglia di onore", la più importante decorazione militare Usa. L'ultima era stata data durante la guerra del Vietnam, Giunta l'ha ottenuta per l'eroismo dimostrato in una missione in Afghanistan.

Articolo scritto da Crebiz - Vota questo autore su Facebook:
Crebiz, autore dell'articolo Super Bowl: Trionfano I Packers Di Green Bay
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione