Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Tour De France Al Via: Tutti Contro Contador. Ivan Basso Ci Prova


28 giugno 2011 ore 11:23   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 623 persone  -  Visualizzazioni: 935

Il fuoriclasse spagnolo Alberto Contador, il recente vincitore del Giro d'italia e tre volte trionfatore nella Grande Boucle, sarà l'uomo da battere al 98° Tour de France che prenderà il via sabato 2 luglio a Passage du Gois La Barre-de-Monts e si concluderà come sempre a Parigi, sulle Champs Elysées, domenica 24 luglio. Il principale avversario del campione iberico sarà soprattutto il lussemburghese Andy Schleck, già secondo alle sue spalle nel 2009 e nel 2010. Il nostro Ivan Basso (terzo nel 2004, secondo nel 2005) guida la pattuglia degli altri più acceditati rivali di Contador, a cominciare dall'australiano Cadel Evans e dall'inglese Bradley Wiggins.

IL PERCORSO. Ventuno tappe in programma per un totale di quasi 3500 chilometri. Dieci saranno le tappe di pianura, tre quelle con possibili insidie, sei le tappe di montagna con quattro arrivi in salita e due le cronometro, una a squadre (23 km.) e una individuale (43 km.).


ALBERTO CONTADOR A CACCIA DEL POKER. Lo spagnolo, al Giro d'Italia di quest'anno non ha avuto rivali e al Tour si è imposto per tre volte (2007, 2009, 2010). Il fuoriclasse della Saxo Bank ha vinto tutte le ultime sei grandi corse a tappe a cui ha preso parte (Tour 2007, Giro e Vuelta 2008, Tour 2009 e 2010, Giro 2011). E' nettamente il favorito della prestigiosa corsa a tappe francese anche se la straordinaria accoppiata Giro-Tour negli ultimi tredici anni non è riuscita a nessuno. L'ultimo è stato Marco Pantani nel 1998, preceduto da campionissimi come Coppi, Anquetil, Merckx, Hinault, Indurain, oltre al sorprendente Roche. Se Contador sarà quello del Giro molto difficilmente qualcuno sarà in grado di mettergli i bastoni tra le ruote. Va ricordato che all'inizio del mese di agosto, una decina di giorni dopo la conclusione del Tour, il TAS, il Tribunale Arbitrale Sportivo di Losanna, dovrà finalmemente pronunciarsi sul ricorso presentato da UCI (Unione Ciclistica Internazionale) e WADA (l'Agenzia Mondiale Anti Doping) contro l'assoluzione decisa dalla Federciclismo spagnola nei confronti di Contador in merito alla sua presunta positività al clenbuterolo, riscontrata nel corso del Tour dello scorso anno.

ANDY SCHLECK, IL RIVALE PIU' ACCREDITATO. Il lussemburghese del Team Leopard, giunto secondo alle spalle di Contador nelle ultime due edizioni del Tour de France, è sicuramente il rivale numero uno del campione spagnolo, anche se rischia di diventare l'eterno secondo (si piazzò alle spalle del vincitore Danilo Di Luca anche al Giro del 2007). Nel 2009 al Tour chiuse a poco più di 4 minuti da Contador mentre lo scorso anno lottò ad armi pari fino alla fine con il campione iberico cedendo per soli 39". Il lussemburghese ha preparato il Tour in maniera minuziosa concentrando tutta la stagione sulla corsa a tappe francese e questo potrebbe essere un vantaggio nei confronti di un Contador che, invece, arriva dalle fatiche del Giro d'Italia, senza contare che Schleck potrà contare sul fondamentale apporto del fratello maggiore Frank e di un fuoriclasse come lo svizzero Fabian Cancellara.

LE SPERANZE E I SOGNI DI IVAN BASSO. Le speranze del ciclismo italiano sono riposte sulle spalle larghe del grande Ivan Basso che ha rinunciato al Giro per prepararsi al meglio, alla maniera di Armstrong e del Contador del 2009 e del 2010, al Tour de France. Nel corso della lunga preparazione è arrivato anche un incidente di percorso (una brutta caduta in allenamento sull'Etna con 15 punti di sutura sul viso) che forse ha minato le sue sicurezze. Al Tour, il campione della Liquigas (vincitore del Giro nel 2006 e nel 2010), terzo nel 2004 e secondo nel 2005, si presenta da outsider, pronto ad approfittare di eventuali defaillances dei due favoriti e con una squadra di ottimo valore al suo servizio. Il fuoriclasse lombardo testerà le sue condizioni e le reali possibilità strada facendo sperando di trovare il colpo di padale che gli permise di dare del filo da torcere in passato anche al grande Lance Armstrong.

GLI ALTRI POSSIBILI FAVORITI. Molti gli altri possibili protagonisti della corsa a tappefrancese in grado di lottare per la classifica generale. Il britannico Bradley Wiggins (Team Sky), quarto al tour nel 2009, è reduce dal prestigioso successo nella corsa a tappe francese Criterium du Dauphiné, la Bmc punterà sull' ex campione del mondo australiano Cadel Evans (2° al Tour nel 2007 e nel 2008) coadiuvato dallo statunitense George Hincapie mentre la Radioshack potrà contare su un trio di assoluto valore come il tedesco Andreas Kloden (già secondo al tour nel 2004 e nel 2006), lo statunitense Levi Leipheimer (terzo al Tour nel 2007), fresco vincitore del Giro di Svizzera e l'ucraino Yaroslav Popovych. L'esperto kazako Alexander Vinokourov (terzo al Tour nel 2003) e il giovane talento ceco Roman Kreuziger guideranno, invece, l'Astana. Lo spagnolo Samuel Sanchez, quarto al Tour dello scorso anno, sarà il capitano della Euskaltel.

I CACCIATORI DI TAPPE E I VELOCISTI. Per quanto riguarda i successi di tappa saranno al via, tra gli altri, corridori di grande calibro come il grande cacciatore di classiche, il belga dell'Omega Pharma Lotto, Philippe Gilbert, lo spagnolo del Team Sky Juan Antonio Flecha, il già citato fuoriclasse svizzero Fabian Cancellara (Leopard), l'ex campione del mondo della Quickstep, il belga Tom Boonen e il nostro Damiano Cunego (Lampre), secondo all'ultimo Giro di Svizzera. Per le volate il giovane fuoriclasse britannico Mark Cavendish e il veterano Alessandro Petacchi saranno gli uomini faro, con il campione del mondo, il norvegese Thor Hushovd, e il tedesco André Greipel tra gli avversari più pericolosi.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Tour De France Al Via: Tutti Contro Contador. Ivan Basso Ci Prova
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Saretta
    #1 Saretta

Meno male che ci siete tu e Kungfugirl che non parlate sempre del solito calcio! 5 stelle a te!

Inserito 30 giugno 2011 ore 09:47
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione