Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Una Domenica Al ' Max ': Biaggi E Blardone Inarrestabili


26 febbraio 2012 ore 14:52   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 732 persone  -  Visualizzazioni: 1087

Una domenica all'insegna di due grandi campioni del nostro sport accomunati dallo stesso nome, Massimiliano "Max": il centauro, ex campione del mondo di Superbike, Biaggi e il fuoriclasse dello Slalom Gigante, Blardone. il primo, nella gara d'esordio del mondiale di Superbike, disputata a Phillip Island, in Australia, ha conquistato il successo in Gara 1 e il secondo posto in Gara 2, issandosi in vetta alla classifica iridata, il secondo ha trionfato sulle prestigiose nevi svizzere di Crans-Montana, bissando la vittoria conquistata un paio di mesi fa in Alta Badia e confermandosi uno dei numeri uno assoluto del Gigante.

PARTENZA CON IL BOTTO PER BIAGGI. Dopo il tribolato finale di stagione dello scorso anno, condizionato da un infortunio al piede che lo ha costretto a saltare tre gare, l'ex campione del mondo Superbike 2010 Max Biaggi, alla soglia dei quarantuno anni e con uno straordinario passato nel Motomondiale (quattro titoli iridati in 250 e tre titoli di vice campione del mondo nella classe regina), ha dimostrato a Phillip Island, con la sua Aprilia, di essere il principale avversario per il titolo del campione iridato in carica della Ducati, lo spagnolo Carlos Checa.


Nella prima prova, la caduta di Carlos Checa dopo appena sette giri, ha lanciato Max verso il meritato trionfo (il diciassettesimo in carriera in Superbike), al termine di una gara dominata dal campione romano che ha preceduto di 7"104 un eccellente Marco Melandri, all'esordio con la Bmw, autore di una grande rimonta. Terzo il centauro francese della Ducati Sylvain Guintoli, staccato di 7"378 da Biaggi. Altri due italiani nei primi dieci: Michel Fabrizio (Bmw) sesto e Davide Giugliano (Ducati) nono.

In gara 2 Biaggi è stato autore di una strepitosa rimonta dall'ultimo al secondo posto, dopo essere uscito di pista in partenza a causa di una toccata con il britannico della Kawasaki Tom Sykes (che ha poi chiuso terzo). Un secondo posto, alle spalle di Checa, che ha proiettato, comunque, Max in vetta al Mondiale con 45 punti davanti al connazionale Melandri, a quota 30 punti, grazie al sesto posto in Gara 2. Da registrare nella seconda prova il decimo posto di Niccolò Canepa in sella alla Ducati.

BLARDONE, SECONDO TRIONFO STAGIONALE. Un Max Blardone a dir poco strepitoso ha centrato sulle nevi svizzere di Crans-Montana il suo secondo successo stagionale (dopo quello in Alta Badia) e il settimo iin carriera in slalom gigante. Il trentaduenne fuoriclasse azzurro, secondo dopo la prima manche per soli due centesimi alle spalle del leader della Coppa assoluta e di quella di specialità, il fenomenale austriaco Marcel Hirscher, è stato autore di una seconda prova altrettanto magistrale ed è riuscito a scavalcare proprio il rivale, precedendolo complessivamente, in 2'33"77, di 16 centesimi e lasciando esplodere tutta la sua grande gioia davanti ai suoi numerosi fan presenti in Svizzera. Sul podio anche l'altro austriaco Hannes Reichelt, staccato di 82 centesimi da Max.

Per Max si tratta del quarto podio stagionale (vittorie in Alta Badia e a Crans-Montana, secondo posto a Bansko, terzo ad Adelboeden). In classifica generale di slalom gigante, a due gare dal termine, Blardone con 358 punti è terzo alle spalle di Hirscher (545 punti) e dello statunitense Ted Ligety (413) che in Svizzera non è andato al di là del nono posto. Fuori dai primi quindici a Carans-Montana gli altri azzurri: ventesimo Giovanni Borsotti, ventitreesimo Manfred Moelgg, venticinquesimo Davide Simoncelli.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Una Domenica Al ' Max ': Biaggi E Blardone Inarrestabili
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione