Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Uno Strepitoso Fernando Alonso Trionfa Con La Ferrari In Malesia


25 marzo 2012 ore 13:35   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 322 persone  -  Visualizzazioni: 576

Un Fernando Alonso semplicemente fantastico, a sorpresa, ha conquistato il successo, con una gara da incorniciare, nella quattordicesima edizione del Gran Premio di Malesia, sulla pista di Sepang, diviso, a causa della pioggia battente in avvio, in due tranche: la prima di nove giri (di cui gli ultimi due con la safety car), la seconda dei restanti quarantasette giri (di cui i primi quattro ancora con la safety car). Alle spalle del fuoriclasse della Ferrari sul podio, rispettivamente, dopo 56 giri, lo strepitoso giovane talento messicano Sergio Perez con una sorprendente Sauber (a 2"2 dallo spagnolo) e il britannico Lewis Hamilton, con la McLaren (a 14"5), che era partito in pole position.

ALONSO SUL PIU’ ALTO GRADINO DEL PODIO DOPO OTTO MESI. L’ex bicampione del mondo della Ferrari, Fernando Alonso, che è tornato al successo (il ventottesimo della carriera) dopo otto mesi (luglio 2011 a Silverstone), ha sfruttato al meglio le condizioni atmosferiche incerte e ha decisamente fatto la differenza nei confronti degli avversari. Dopo i pit stop successivi alla ripartenza dietro la safety car, grazie ad un eccellente lavoro ai box Ferrari, il fuoriclasse spagnolo si è ritrovata in testa e si è lanciato in una grande progressione con le gomme intermedie prendendo decisamente il largo e gestendo poi il vantaggio nel finale con le gomme d’asciutto. Una grande vittoria per Fernando costruita con la classe e la grinta che lo contraddistingue e che lo scorso anno spesso, con un mezzo non all’altezza della situazione, lo ha portato a lottare per le posizioni di vertice centrando una vittoria e altri dieci podi. Si tratta della terza vittoria per Alonso a Sepang, dopo quelle del 2005 e del 2007, e del sesto successo per la Ferrari sulla pista malese, dopo quelle di Schumacher (tre), Irvine e Raikkonen.


PEREZ DA APPLAUSI, MASSA SEMPRE PIU’ DELUDENTE. Il giovane pilota messicano Sergio Perez (22 anni), che rumors di mercato hanno indicato, soprattutto in settimana, come possibile sostituto di un sempre più deludente Felipe Massa, è stato autore di una gara superlativa, a bordo della Sauber con motore Ferrari riuscendo anche ad impensierire la leadership di Alonso, ma commetendo un errore decisivo a quattro giri dalla fine. Proprio Massa, invece, nel centro del mirino della critica, è stato ancora una volta protagonista di una gara da dimenticare, con tempi sul giro imbarazzanti rispetto a quelli di Alonso, con un immancabile errore e chiudendo addirittura al quindicesimo posto. Il brasiliano dice di non preoccuparsi delle voci sul suo futuro, delle critiche nei suoi confronti e delle pressioni dei media, ma in pista continua ad essere una comparsa.

HAMILTON SI ACCONTENTA DEL TERZO POSTO, BUTTON FUORI DAI PUNTI. Le condizioni atmosferiche e il conseguente Gran Premio anomalo hanno penalizzato i grandi favoriti della corsa, a cominciare dalla McLaren che, alla fine, ha dovuto accontentarsi di un terzo gradino del podio con Lewis Hamilton, dopo aver occupato l’intera prima fila con le sue due vetture. Per Lewis, autore della pole position come in Australia, ancora un terzo posto, che non lo appaga di certo, dopo quello conquistato proprio a Melbourne. Il compagno di scuderia Jenson Button, vincitore nella gara d’ esordio, una gran premio condizionato pesantemente da un contatto nei primi giri con l’indiano della Hrt, Karthikeyan, che lo ha costretto a rincorrere dalle ultime posizioni non riuscendo, però, a conquistare punti e concludendo quattordicesimo.

Gara decisamente sottotono in casa Red Bull, con l’australiano Mark Webber quarto al traguardo al termine di una prova regolare soffiando la posizione proprio al compagno di scuderia, il bicampione mondiale in carica Sebastian Vettel, penalizzato nel finale, a otto giri dalla fine, da un contatto con Karthikeyan che lo ha costretto ai box (a causa della posteriore sinistra bucata) relegandolo mestamente in undicesima posizione.

RAIKKONEN QUINTO, MERCEDES SOTTOTONO. Nuovamente sul podio l’ex campione mondiale della Lotus, il finlandese Kimi Raikkonen, quinto al termine di una gara grintosa, dopo il settimo posto conquistato in Australia. Nulla da fare, invece, per il giovane compagno di squadra, il francese Romain Grosjean, fuori per un testacoda nei giri iniziali, dopo essere entrato in contatto in precedenza con la Mercedes del sette volte campione del mondo Michael Schumacher. Il fuoriclasse tedesco, scattato dalla seconda fila, ha perso posizioni importanti dopo il contatto al primo giro con Grosjean e non è riuscito ad andare al di là della decima posizione facendo, comunque, meglio dell’altra Mercedes di Nico Rosberg, solo tredicesimo al termine di una gara anonima e decisamente sottotono.

BRUNO SENNA MAI COSI’ IN ALTO. Miglior prestazione della sua carriera per Bruno Senna, il nipote del grande Ayrton, con la sua Williams. Il brasiliano è riuscito a conquistare un eccellente sesto posto precedendo nell’ordine nella zona punti Paul Di Resta (Force India), Jean-Eric Vergne (Toro Rosso), Nico Hulkenberg (Force India) e, il già citato, Michael Schumacher (Mercedes).

ALONSO IN VETTA AL MONDIALE. Il campione spagnolo della Ferrari guida il Mondiale, dopo due gare, con 35 punti all’attivo, davanti ai britannici della McLaren Lewis Hamilton (30 punti) e Jenson Button (25) e all’australiano della Red Bull, Mark Webber (24 punti).

Prossimo appuntamento domenica 15 aprile a Shanghai, in Cina, con la terza gara del Campionato del Mondo di Formula 1.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Uno Strepitoso Fernando Alonso Trionfa Con La Ferrari In Malesia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione