Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Valentino Rossi, Alberto Tomba E Marco Pantani: I Campioni Che Hanno Sfidato Il Calcio


9 aprile 2011 ore 00:43   di nicovale  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 465 persone  -  Visualizzazioni: 757

Hanno fatto sognare milioni di italiani con le loro imprese, hanno ottenuto risultati storici per lo sport di casa nostra e soprattutto sono riusciti a centrare un obiettivo più difficile da raggiungere di ogni loro trionfo: mettere in ombra il calcio, disciplina che domina in maniera incontrastata nella nostra Italia "pallone dipendente".

Alberto Tomba "La Bomba", Marco Pantani "Il Pirata" e Valentino Rossi "Il Dottore", citati in ordine rigorosamente cronologico, hanno letteralmente sbancato nelle loro discipline e hanno fatto innamorare gli italiani dello sci, del ciclismo e del motociclismo, attirando l'attenzione anche di coloro che non avevano mai seguito da vicino gli sport invernali o le due ruote, con o senza motore. Tre trascinatori di folle, ognuno a suo modo, con caratteri completamente diversi. Tre personaggi in tutto e per tutto che hanno lasciato un segno indelebile nella storia dello sport e del costume italiano.


Alberto Tomba ha sfatato ogni tabù con il suo carattere esuberante e la sua contagiosa allegria in un mondo particolarmente "chiuso" e poco appariscente come quello dello sci, Marco Pantani ha rinverdito il mito "Coppiano" dell'"uomo solo al comando" e ha conquistato tutti con le sue imprese leggendarie, con il suo carattere travagliato e con la sua maniera di correre sempre all'attacco ogni volta che la strada cominciava ad impennarsi, Valentino Rossi ha letteralmente spopolato con il suo carisma, con la sua vitalità e con la sua classe cristallina e inarrivabile.

Hanno vinto molto, sopratutto Tomba e Rossi, meno Pantani, condizionato dal controverso episodio di Madonna di Campiglio dell'ematocrito troppo alto al Giro che gli ha distrutto la carriera e cambiato inesorabilmente la vita, fino al tragico epilogo. "La Bomba" nello sci alpino si è messo al collo tre medaglie d'oro olimpiche, due mondiali e ha conquistato una Coppa del Mondo assoluta (oltre a otto coppe di specialità, tra gigante e slalom) con cinquanta vittorie complessive. "Il Dottore" ha vinto nove titoli mondiali (1 in 125, 1 in 250, 1 in 500, 6 in MotoGp) e 105 Gran Premi e ha ancora qualche anno per aumentare il suo incredibile bottino. "Il Pirata" ha centrato con grande autorità una strepitosa doppietta Giro-Tour entrando di diritto nella leggenda del ciclismo. Al di là dei risultati, tre campioni simbolo delle loro discipline e dell'intero sport di casa nostra che si sono fatti amare e che hanno fatto amare lo sci, il ciclismo e il motociclismo ad un Paese di calciofili a vita.

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Valentino Rossi, Alberto Tomba E Marco Pantani: I Campioni Che Hanno Sfidato Il Calcio
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione