Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

A Volte Ritornano: Shevchenko Batte Due Colpi E Affonda La Svezia


12 giugno 2012 ore 09:09   di dioniso75  
Categoria Sport e Tempo Libero  -  Letto da 253 persone  -  Visualizzazioni: 429

Andriy Mykolayovych Shevchenko, un nome che ridesta nei tifosi rossoneri un dolce e struggente ricordo, Pallone d'oro 2004, Capocannoniere della Champions League nel 1999 e nel 2006, Capocannoniere della serie A nel 2000 e nel 2004 (curiosamente in entrambi i casi fu autore di 24 reti), vincitore di una Champions League ed una una Supercoppa europea, nonché di innumerevoli titoli e coppe nazionali. Insomma, un palmares da far gelare il sangue nelle vene. Un cursus honorum che colloca l'attaccante ucraino fra i migliori calciatori europei degli ultimi vent'anni, anche in ragione delle 67 reti realizzate nelle coppe europee, che lo posizionano sul terzo gradino del podio di tutti i tempi, alle spalle solo di Inzaghi, suo ex compagno di squadra, e Raul.

Da qualche stagione è rientrato in patria per difendere i colori della sua amatissima Dinamo Kiev, dopo la deludente esperienza londinese alla corte del connazionale plurimiliardario Roman Abramovic. Alla veneranda età sportiva di 36 anni tutto faceva pensare che avesse intrapreso irrimediabilmente il viale del tramonto e che la convocazione per gli Europei in casa fosse il riconoscimento per quanto dato alla sua nazione, essendo l'icona sportiva più brillante e conosciuta a livello mondiale del proprio giovane paese. Una sorta di convocazione "honoris causa". Ed invece....


Ecco l'acuto dell'immarcescibile bomber. Autore di due reti di pregevolissima fattura, regala la vittoria alla propria nazionale nella partita d'esordio, asfaltando la Svezia di un altro celebre milanista, Zlatan Ibrahimovic, a onor del vero anche lui in gol e autore di un palo. Il passato che supera il presente. Una manifestazione della fame del fuoriclasse ucraino, che vuole essere ancora una volta non semplice testimone ma protagonista assoluto. Da buon capitano si è assunto la responsabilità di trascinare la sua squadra e la sua nazione verso un sogno.

A Volte Ritornano: Shevchenko Batte Due Colpi E Affonda La Svezia

Nel caso in cui l'indimenticato "7" rossonero dovesse riuscire nel suo intento, ci sarebbero tutti gli elementi per scrivere la sceneggiatura di un bel film. Il redidivo fuoriclasse che emette il canto del cigno trascinando i compagni verso un'impresa storica, l'affermazione di una giovane nazione, figlia di enormi sofferenze e di una storia matoriata, attraverso un successo sportivo di risonanza internazionale. E ci sarebbe anche il titolo, forse un pò scontato ma celebrativo di un campione meritevole della massima ammirazione e di assoluto rispetto. "A volte ritornano".....

Articolo scritto da dioniso75 - Vota questo autore su Facebook:
dioniso75, autore dell'articolo A Volte Ritornano: Shevchenko Batte Due Colpi E Affonda La Svezia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Sport e Tempo Libero
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione