Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

100 Anni In Una Pillola


13 febbraio 2010 ore 21:33   di CoccoBill  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 504 persone  -  Visualizzazioni: 953

Numerosi giornali e riviste specializzate riportano la notizia che fra tre anni sarà in commercio la pillola che ci allungherà la vita, la superpillola dei 100 anni.
Una pillola che promette ciò che finora sembrava possibile soltanto nelle leggende, negli elisir di uno stregone o nei rituali magici di uno sciamano.

Nei laboratori dell’Institute for Aging Research dell’Einstein college di New York stanno cercando di sintetizzarla studiando i cromosomi che permettono a certe persone di raggiungere e superare i cent’anni di età tranquillamente e senza impegnarsi troppo in stili di vita monacale, anzi con allegria.
La squadra di scienziati capeggiati dal dottor Barzilai, direttore dell’Istituto di New York, ha escluso dalla ricerca fattori ambientali, abitudini di vita e alimentari tipo la “dieta mediterranea” italiana o il nutrirsi di pesce crudo ricco di acidi grassi Omega 3 tipico dei giapponesi.
Gli studiosi americani si sono concentrati su fattori genetici di taluni individui che, pur vivendo nello stesso ambiente e con le medesime abitudini alimentari, campano molto più a lungo di altri.


I campioni della longevità sono risultati gli ebrei aschenaziti newyorkesi.
Un aschenazita su cinquecento campa più di cent’anni, mentre per gli altri comuni mortali è di uno su diecimila.
In pratica fra i discendenti delle comunità ebraiche della valle del Reno nella Germania medievale il numero dei centenari è venti volte più elevato del normale.
Bisogna tener presente che oltre il 30% degli ebrei presi in considerazione era obeso e che un altro 20% aveva fumato decine di sigarette al giorno per 40 anni.

La fortuna degli aschenaziti di vivere così a lungo e invecchiare in buona salute senza problemi cardiaci, senza diabete, senza colesterolo, senza morbo di Alzheimer è dovuta alla presenza nel loro DNA di tre cromosomi che prevengono queste malattie.

Adesso tocca agli scienziati riprodurre in laboratorio i tre cromosomi e mettere a disposizione di tutto il mondo il farmaco che ci farà vivere fino a cent’anni, mangiando e bevendo come si vuole.

Però c'è il rovescio della medaglia.

A tutti questi vispi Matusalemme chi pagherà le pensioni ?
Come passeranno il tanto tempo libero che avranno a disposizione dopo essere usciti dal mondo del lavoro ?
Ci sarà, quando toccherà a noi arrivarci, qualcosa d’interessante in Tv ?

Articolo scritto da CoccoBill - Vota questo autore su Facebook:
CoccoBill, autore dell'articolo 100 Anni In Una Pillola
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione