Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Abbiamo Trovato La Materia Oscura?


30 settembre 2014 ore 12:43   di Themoreyouknow  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 401 persone  -  Visualizzazioni: 905

L’Alpha Magnetic Spectrometer (AMS) è uno strumento che è stato attaccato all’esterno dell’ISS da maggio 2011.L’AMS è un rivelatore di particelle fisiche che analizza l’antimateria all’interno di raggi cosmici, al fine di trovare le tracce di materia oscura. Dopo aver studiato 41 miliardi di eventi di raggi cosmici rilevati dall’AMS, i fisici credono di avere scoperto indizi circa l’esistenza della materia oscura. Samuel Ting del MIT è il ricercatore principale per l’AMS e ha guidato la massiccia collaborazione internazionale di fisici delle particelle provenienti da oltre 60 paesi. Due documenti sono stati pubblicati sulla rivista Physical Review Letters, e un terzo documento verrà pubblicato in futuro.

"La materia oscura è lì," ha detto il co-autore del MIT Paolo Zuccon in un comunicato stampa. "Noi semplicemente non sappiamo cosa sia. AMS ha la possibilità di fare luce sulle sue caratteristiche. Ora vediamo solo qualche traccia,e sta a noi dire se questa traccia sia attendibile o meno. "


Si crede cha la materia oscura costituisca circa il 25% dell’universo, ma non può essere misurata direttamente. Invece, essa deve essere studiata indirettamente,per vederla bisogna basarsi su altre prove. In questo caso, gli scienziati stavano esaminando gli spettri di elettroni e le loro controparti di antimateria, i positroni, nei raggi cosmici. I positroni hanno la stessa massa, come gli elettroni, ma hanno carica positiva, invece di carica negativa.

Abbiamo Trovato La Materia Oscura?

I ricercatori dell’AMS hanno tabulato oltre 10 milioni di rilevazione di elettroni e positroni nei raggi cosmici e hanno scoperto che ad energie più elevate, il flusso di positroni è molto più lento del flusso di elettroni.

Nei modelli standard di collisioni di particelle di raggi cosmici, la frazione di positroni per elettroni dovrebbe diminuire con l’energia. L’opposto è stato effettivamente osservato.
Lo squilibrio nel flusso di positroni rispetto al flusso di elettroni al di sopra del range di energia di 30 GeV suggerisce che i positroni ed elettroni sono originati da fonti diverse.
"I nuovi risultati dell’AMS mostrano inequivocabilmente che una nuova fonte di positroni è attiva nella galassia", ha spiegato Zuccon. "Non sappiamo ancora se questi positroni sono provenienti da collisioni di materia oscura, o da sorgenti astrofisiche come pulsar. Ma le misure sono in corso dall’AMS che possono discriminare tra le due ipotesi. "

Da questi dati, gli scienziati sono stati in grado di estrapolare per la prima volta in assoluto che la frazione di positroni massima quindi l’energia a cui la frazione di positroni smette di aumentare, è di 275 ± 32 GeV. Ciò è significativo in quanto questo punto indica che l’eccesso di positroni è la firma degli eventi di annichilamento della materia oscura
"Questa è la prima osservazione sperimentale della frazione massima di positroni, dopo mezzo secolo di esperimenti sui raggi cosmici ", ha detto Ting CERN. "Le misure sono in corso da parte del team dell’AMS per determinare il tasso di diminuzione a cui la frazione di positroni cade oltre il punto di svolta."
E stato teorizzato che la materia oscura sia composta da particelle massicce debolmente interagenti (WIMP) che possono scontrarsi molto violentemente. Quando si verifica questo evento, le WIMP sono annientate con un rilascio di particelle, come ad esempio un elettrone e un positrone.

Anche se i dati di questo studio sono coerenti con le particelle di materia oscura nella gamma di un TeV, i livelli di positroni rilevati potrebbero essere spiegati come risultato dei pulsar. AMS ha ancora più di 10 anni di misurazioni da fare, per cui vi è abbondanza di tempo per chiarire o confermare questi risultati.

Articolo scritto da Themoreyouknow - Vota questo autore su Facebook:
Themoreyouknow, autore dell'articolo Abbiamo Trovato La Materia Oscura?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione