Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

L' Amore è Nel Nomignolo, Lo Dice La Scienza


3 novembre 2015 ore 13:07   di KungFuGirl  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 357 persone  -  Visualizzazioni: 639

Cucciolo, Patata, Micio, Cicia, Tato, Topina, Orsacchiotto, passando dal più normale e diffuso Amore fino agli incredibili Pipistrello e Cavalletta: sono tantissimi e diversissimi i nomignoli che le persone innamorate si danno l'un l'altro, una dimostrazione d'affetto che potrebbe essere legata alla profondità dell'amore ed alla sua durata nel tempo. Ne ha parlato il 3 novembre 2015 la popolare emittente radiofonica RDS, invitando gli ascoltatori a segnalare i nomignoli da loro usati (quelli citati a inizio articolo sono solo alcuni di quelli indicati dagli ascoltatori).

Secondo una ricerca scientifica ripresa anche dalla rivista scientifica Focus, infatti, nomignoli affettuosi e vezzeggiativi vari sarebbero indici di vero amore. Si mettano il cuore in pace, allora, tutti gli uomini che vanno nel panico e distolgono lo sguardo se durante una sera con gli amici ci scappa un "cucciolotto": quella è la prova della profondità del nostro amore per loro. E, naturalmente, vale anche il discorso inverso: un uomo che ci chiama con un nomignolo - o almeno Amore, ma non con il nostro nome di battesimo - starebbe, secondo la ricerca, dandoci prova del proprio sentimento.


La professoressa di psicologia dell'Università di Boston e nota psicolinguista, Jean Berko Gleason, ha condotto con un'equipe uno studio, durato divesi anni, che metterebbe in stretta relazione l'uso dei nomignoli con l'amore vero. Se chiamiamo il nostro lui "cucciolo" o "patatino" è tutta colpa della dopamina, il neurotrasmettitore del benessere che si attiva da bambini quando ci vengono fatte le coccole e che si riaccende da adulti quando amiamo e siamo amati.

Le basi emozionali che si provano nei confronti del proprio partner sono dunque le stesse provate da piccoli verso i propri genitori e quindi il linguaggio affettuoso che ci esce spontaneo quando siamo innamorati è frutto di quei lontani ricordi infantili e dell'amore ricevuto da persone care quando eravamo bambini.
Riproporre da adulti questo linguaggio infantile, riprendendone soprannomi e diminutivi affettuosi, rispecchia dunque il sentimento e l'impatto emozionale nei confronti della persona amata.

L' Amore è Nel Nomignolo, Lo Dice La Scienza

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo L' Amore è Nel Nomignolo, Lo Dice La Scienza
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione