Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

E' Arrivato Il Super Virus Influenzale, Potrebbe Uccidere Metà Dell' Umanità


6 dicembre 2011 ore 17:22   di kkurt  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 620 persone  -  Visualizzazioni: 1639

E' di pochissimi giorni fa l'annuncio da parte dei ricercatori dell'Erasmus Medical Center di Rotterdam (Paesi Bassi) di aver prodotto e sperimentato in laboratorio un virus derivato da H5N1, l'ormai noto virus dell'aviaria, ma con una capacità di contagio e mortalità molto superiori. Il virus è stato ottenuto con sole cinque mutazioni genetiche del genoma originale e sperimentato sui furetti (che sembra abbiano un sistema immunitario molto simile a quello umano) i quali hanno mostrato il 50% in più di contagi.

Benchè lo stesso virologo che ha guidato il gruppo di ricercatori, Ron Fouchier, ha ammesso che questa variante è uno dei virus più pericolosi mai creati, sembra comunque molto pessimistico l'annuncio dato riguardo alle presunte potenzialità del virus.


In realtà, a preoccupare davvero, è il fatto che con relativamente poche modifiche si è arrivati all'incremento della capacità di contagio. Questo, unito alla volontà di pubblicare i dettagli della ricerca, potrebbe essere la scoperta più pericolosa. Pensiamo solo all'eventuale utilizzo di tali informazioni nello sviluppo di armi batteriologiche, che, con il rischio terroristico a cui siamo sottoposti, è un aspetto certo da non sottovalutare.

E' Arrivato Il Super Virus Influenzale, Potrebbe Uccidere Metà Dell' Umanità

Indubbio il fatto che la ricerca sia stata fatta a fin di bene e per ampliare le conoscenze su tali tipi di virus, anche per permettere magari di scoprire nuovi modi di proteggersi, ma i particolari trapelati al riguardo fanno allarmare già adesso. Come se non bastasse arrivano già altre conferme: un'altra equipe di virologi dell'Università del Wisconsin, seguendo una ricerca simile in collaborazione con l'Università di Tokyo, è arrivata a confermare gli stessi risultati.

Molti esperti del panorama scientifico stanno chiedendo che la ricerca non venga pubblicata con i dettagli relativi alle tecniche usate per ottenere tale variante, e di sicuro il motivo è comprensibile.

Ma ormai il vaso di Pandora è aperto e non sarebbe nemmeno ragionevole rimanere all'oscuro di tali informazioni proprio in previsione di una eventuale epidemia, come ha affermato l'italiano Fabrizio Pregliasco, virologo all'Università di Milano. Asserisce infatti che benchè l'aviaria non sia stata una peste "apocalittica" il tempestivo scambio di informazioni avrebbe sicuramente aiutato a contenerla e si sarebbe scatenato meno allarmismo. Tanto più quindi in questo caso.

Articolo scritto da kkurt - Vota questo autore su Facebook:
kkurt, autore dell'articolo E' Arrivato Il Super Virus Influenzale, Potrebbe Uccidere Metà Dell' Umanità
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • whjitefang
    #1 whjitefang

La ricerca è stata fatta a fin di bene??? quando mai? il virus, se c'è non è "arrivato" lo abbiamo creato noi ( e se ci sterminasse farebbe pure bene). A fin di bene... chiediamolo anche ai furetti cosa ne pensano... stop test now, gli "scienziati" si rendano utili e vadano a zappar la terra.

Inserito 30 dicembre 2011 ore 17:09
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione