Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Assegnato Premio Nobel Per L'accelerazione Dell'espansione Dell'universo


4 ottobre 2011 ore 18:57   di xonya  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 428 persone  -  Visualizzazioni: 1057

Si chiamano Saul Perlmutter, Brian Schmidt e Adam Riess ed hanno appena vinto il Premio Nobel per la Fisica 2011. Il riconoscimento è stato assegnato per i loro studi riguardanti l'espansione dell'universo in seguito al Big Bang. Quest'espansione infatti dovrebbe rallentare a causa dell'attrazione gravitazionale che si esercita tra le galassie ma le ricerche condotte da diversi anni a questa parte hanno mostrato che in realtà l'espansione dell'universo sta accelerando.

La teoria più accreditata che è in grado di spiegare questo comportamento ipotizza l'esistenza di un'energia a pressione negativa che viene chiamata energia oscura (chi fosse interessato ad un approfondimento a riguardo può leggere un mio precedente articolo intitolato «L'Universo "Oscuro"»).


I tre ricercatori, che sono parte due team differenti, hanno studiato le supernove più distanti dell'universo, concentrandosi principalmente sulle cosiddette supernove di tipo Ia, che sono il risultato dell'esplosione di stelle molto compatte dette nane bianche. L'andamento della luminosità in seguito all'esplosione della nana bianca è simile in tutte le supernove di tipo Ia e questo consente di utilizzare questi oggetti per misurare la distanza a cui si trovano con una buona precisione.

Assegnato Premio Nobel Per L'accelerazione Dell'espansione Dell'universo

Gli scienziati identificarono 50 supernove la cui luminosità era più debole del previsto e stava ad indicare che quelle stelle erano più lontane del previsto perché l'espansione dell'universo era un'espansione accelerata. I due team annunciarono la loro scoperta già nel 1998, che è stata poi rafforzata grazie a misurazioni indipendenti, in particolare con gli esperimenti BOOMERanG e MAXIMA, effettuati su dei palloni da alta quota.

Più cauta sull'argomento l'astrofisica italiana Margherita Hack che si dice un po' dubbiosa sulle misurazioni effettuate. Secondo la Hack infatti è difficile misurare la distanza di questi oggetti, distanti oltre sei miliardi di anni luce, e potrebbe anche succedere che nel giro di qualche anno strumenti più sofisticati trovino degli errori di misura facendo crollare tutta la teoria fin'ora costruita. Se invece questi dati venissero confermati avremmo la prova dell'esistenza di una forza sconosciuta che si oppone alla gravità.

Articolo scritto da xonya - Vota questo autore su Facebook:
xonya, autore dell'articolo Assegnato Premio Nobel Per L'accelerazione Dell'espansione Dell'universo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione