Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

E - Book Readers Per Leggere Spendendo E Inquinando Meno


26 febbraio 2011 ore 10:49   di Yanna  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 541 persone  -  Visualizzazioni: 1222

Per una volta la tecnologia sembra aver dato una mano all’ambiente e al mondo, con l’introduzione sul mercato di un prodotto chiamato e-book reader. Cosa sarebbe? Un “electronic book reader” è un lettore di libri elettronico, ha l’aspetto di un cellulare o di un lettore mp3, con la particolarità di avere uno schermo molto grande, che permette la visualizzazione di un’intera pagina; è portatile, funziona esattamente come un lettore musicale, tutto quello che dobbiamo fare per usarlo è accendere il nostro computer, collegare il dispositivo e caricarci su tutti i libri che vogliamo.

Il prodotto in questione è stato introdotto nel 1998 e, ovviamente, si trattava di modelli molto diversi da quelli di ultima generazione, la cui qualità delle funzioni era di gran lunga inferiore. Il primo e book reader che ha qualcosa della generazione dei dispositivi moderni è il Sony Reader, lanciato dalla Sony negli Stati Uniti nel 2006, che presentava la novità della tecnologia e-ink; questa tecnologia, caratteristica fondamentale dei moderni e-readers, imita l’aspetto dell’inchiostro su un foglio normale: lo schermo riflette la luce come un foglio di carta e la lettura ne trae vantaggio.


Cosa diversa è la diffusione degli e-book, che non è stata altrettanto immediata come quella dei lettori elettronici; questa reticenza ha riguardato soprattutto l’Italia o, perlomeno, le opere non in lingua inglese che, al contrario, sono state fin da principio acquistabili sui siti delle maggiori case editrici. Per la gente non è stato fin da subito scontato il fatto di dover rinunciare al piacere di un bel libro fatto di fogli tangibili e inchiostro vero e anche le case editrici hanno avuto un po’ di difficoltà nell’investire in questo campo: si capiva fin da subito che sarebbe stata una sfida. Ultimamente la situazione è cambiata e il mercato dei libri digitali si è attivato notevolmente.

I vantaggi nell’utilizzo di un e-reader sono notevoli, primo fra tutti c’è quello che abbiamo messo in evidenza inizialmente, cioè il lato verde della tecnologia. Utilizzando libri elettronici diminuiamo l’utilizzo di carta, spesso superfluo, dato che il nostro caro libro sarà abbandonato sullo scaffale a impolverarsi dopo essere stato letto; al contrario la memoria dell’e-reader è immensa e quindi nessuno ci impedisce di lasciare il nostro libro caricato sul dispositivo, per poter consultarlo quando più ne avremo voglia. Anche i costi diminuiscono, questo sia riguardo la stampa dei libri da parte delle aziende che l’acquisto degli stessi da parte dei maniaci della lettura: consideriamo, infatti, che il costo medio di un libro è di 12 euro, al contrario di quello di un libro elettronico che si aggira intorno ai 9 euro, senza considerare gli sconti spesso applicati dalle varie case editrici per incrementare l’acquisto di questo genere di prodotto. Non dimentichiamo che anche internet mette a disposizione una vasta gamma di e-book, scaricabili anche gratuitamente in modo legale: oltre all’acquisto di e-book online, molti scrittori emergenti mettono a disposizione le loro opere sul web per pubblicizzarle, ovviamente, ma anche per promuovere un nuovo tipo di cultura; è possibile, inoltre, scaricare gratuitamente e legalmente opere classiche e, saltuariamente, ci può capitare anche di incappare in qualche best seller offerto da autori generosi: allora tutto ciò che ci basta fare è effettuare il download e leggere. Alcuni siti che promuovono la cultura della lettura digitale legale e senza costi sono www.manybooks.net (in cui la maggioranza dei libri provengono dal Progetto Gutenberg per la loro diffusione gratuita) e www.ebookgratis.it.

Consideriamo, però, che non tutti comprerebbero un libro in formato digitale, rinunciando ad uno in formato cartaceo. In effetti è difficile, per tutti i fanatici della lettura, dover fare a meno di sfogliare ogni pagina di un libro magari appena acquistato, lasciarsi inondare da quell’odore di carta e inchiostro emanato dalle pagine, toccare la carta e studiarne la consistenza prima di passare ad un altro capitolo. La lettura, per alcuni, è un rito vero e proprio. Vogliamo ricordare l’orgoglio di possedere una biblioteca personale ricca e completa, da poter mostrare agli amici o consultare in qualsiasi momento? E sì, questo proprio non sarà più possibile se decidiamo di convertirci alla cultura digitale: mostrare la nostra collezione su un dispositivo elettronico sicuramente perderebbe il suo fascino. Le stesse biblioteche, quei mitici luoghi di ritrovo di gente curiosa che vi si reca periodicamente per restituire il libro appena terminato e prenderne un altro, perderebbero i loro assidui frequentatori, forse un giorno non ne avremmo neanche più bisogno.

E - Book Readers Per Leggere Spendendo E Inquinando MenoPensando a tutti quello che guadagneremmo in praticità e risparmio leggendo libri elettronici , contribuendo anche a non inquinare l’ambiente, possiamo concludere che vale davvero la pena abbandonare le nostre abitudini di romantici lettori per adeguarci ad una tecnologia che, come mai in passato, tende una mano all’ambiente e al nostro portafogli.

Articolo scritto da Yanna - Vota questo autore su Facebook:
Yanna, autore dell'articolo E - Book Readers Per Leggere Spendendo E Inquinando Meno
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione