Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Buone Notizie: Il Buco Dell' Ozono Si Sta Chiudendo. Parola Dello Scienziato Che Lo Scoprì Nel 1985


27 settembre 2010 ore 14:54   di ambro  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 402 persone  -  Visualizzazioni: 965

I problemi ambientali del nostro pianeta sono molti ed è nostra responsabilità cercare di trovarvi una soluzione. Tra i tanti guai che l’uomo ha creato, uno dei più importanti è sicuramente quello del “buco” dell’ozono. Da una decina d’anni a questa parte, infatti, i prodotti spray, dannosi per questo delicato strato dell’atmosfera, sono stati prodotti senza utilizzare determinate sostanze nocive per l’ambienta, causa dell’allargamento del buco dell’ozono. Ma forse i tentativi fatti dall’uomo, questa volta, sono riusciti ad invertire la tendenza: il buco si sta chiudendo.

A riferirlo è Jonathan Shanklin, meteorologo presso il British Antarctic Survey, che ha sede a Cambridge in Inghilterra. Shanklin è stato il primo ad accorgersi del buco presente nello strato di ozono nel 1985 e da allora non ha smesso di seguirne l’evoluzione. Per chi non lo sapesse, la fascia di ozono è una sorda di scudo, posizionato a una altitudine variabile tra i quindici e i trentacinque chilometri dalla superficie della terra, composto appunto dall’ozono, un gas le cui molecole sono formate da tre atomi di ossigeno. L’importanza di questo strato di ozono sta nel fatto che esso difende la superficie della Terra dal bombardamento dei raggi cosmici, impedendo ai più dannosi di giugere a noi.


I peggiori nemici di questo strato dell’atmosfera sono, come già detto, gli spray, ma anche gli impianti di refrigerazione (i condizionatori, per intenderci), che sprigionano degli gas chiamati CFC (clorofluorocarburi), dannosi per l’ozono. Secondo gli studi compiuti da Jonathan Shanklin, indicano che l’ozono di sta piano piano riformando, soprattutto nelle zone in cui la situazione era più critica, cioè la sona del Polo Sud e, in maniera minore, del Polo Nord.

Buone Notizie: Il Buco Dell' Ozono Si Sta Chiudendo. Parola Dello Scienziato Che Lo Scoprì Nel 1985

Da qualche tempo a questa parte c’è stata, secondo il gruppo di ricercatori guidati da Shanklin, una inversione di tendenza che farebbe ben sperare. Se l’andamento dovesse mantenersi stabile, potremmo assistere alla chiusura totale del buco nel 2080, tempi lunghi per noi esseri umani, ma molto rapidi se si considera in quanto tempo si è formato il buco dell’ozono. Solo nel 1987, infatti, a Montréal, in Canada, i gas CFC dannosi per l’ambiente sno stati messi am bando attraverso un accordo internazionale, ma erano più di 60 anni che i gas venivano sistematicamente utilizzati. La natura ristabilisce sempre i suoi equilibri, anche quando l’essere umano mina alla sua stabilità. Ogni tanto una bella notizia.

Articolo scritto da ambro - Vota questo autore su Facebook:
ambro, autore dell'articolo Buone Notizie: Il Buco Dell' Ozono Si Sta Chiudendo. Parola Dello Scienziato Che Lo Scoprì Nel 1985
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione