Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Dalla Nasa Le Prime Immagini Del Sole In 3d


8 febbraio 2011 ore 22:07   di pennettainformata  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 601 persone  -  Visualizzazioni: 1034

Una data storica quella di domenica 6 gennaio 2011, il giorno in cui le supposizioni scientifiche sulla sfericità del Sole hanno avuto conferma grazie alle prime immagini in 3D. La prova viene dalle due sonde gemelle del programma STEREO (Solar TErrestrial RElations Observatory) lanciate in orbita dalla Nasa nell’ormai lontano 2006. E proprio in una domenica (Sun-day, ovvero il giorno del Sole) le due sonde hanno raggiunto il posizionamento ottimale.

Dopo cinque anni di viaggio si sono piazzate una all’opposto dell’altra (una davanti alla Terra e l’altra dietro il Sole stesso) lasciando la stella al centro e, gravitandogli intorno, hanno raccolto una serie di immagini spettacolari che mostrano il Sole come mai prima d’ora, fornendone una visione a 360° e in 3 dimensioni. Il primo dato che balza all’occhio, come la stessa Nasa sottolinea, è che sì, è ufficiale: il Sole è sferico. Notizia piuttosto scontata, si direbbe, ma ad osservare le immagini si rimane davvero a bocca aperta.


Le due sonde gemelle, Stereo Ahead e Stereo Behind, sono veri e propri laboratori fotografici orbitanti, in grado di catturare momenti unici della “vita” della stella più luminosa fornendo, grazie al loro posizionamento a 180° ai due lati opposti del Sole, immagini in contemporanea dell’intera superficie solare.

Quello che si osserva, come ha dichiarato uno dei membri del team scientifico Stereo del Naval Research Lab di Washington, Angelos Vourlidas, il Sole appare come una "sfera di plasma incandescente intessuta di complessi campi magnetici". Le immagini non sono semplici fotografie in quanto i telescopi Stereo sono in grado di cogliere quattro lunghezze d’onda della radiazione ultravioletta estrema e permettono quindi di tracciare gli aspetti chiave dell’attività solare

Si apre così una nuova epoca di studi che potranno portare numerosi vantaggi in diversi ambiti, poiché d' ora in poi le due sonde permetteranno di monitorare costantemente l’attività del Sole. Si pensi ad esempio alla possibilità di prevedere le tempeste solari in grado di causare il blackout delle nostre telecomunicazioni. E più in generale le più ampie possibilità di perfezionamento delle previsioni meteo e le più precise informazioni utili, fra l'altro, anche alle compagnie aeree.

Dopo cinque anni di viaggio e innumerevoli sforzi la Nasa, grazie alle due sonde Stereo, vede oggi ripagato il suo impegno. E questo sembra essere solo l’inizio. E in attesa di altri dati e contribuiti foto e video, ecco qui il primo video e le prime immagini in 3D.

Articolo scritto da pennettainformata - Vota questo autore su Facebook:
pennettainformata, autore dell'articolo Dalla Nasa Le Prime Immagini Del Sole In 3d
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione