Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Energia Nucleare Vs Energia Solare, Il 12 Giugno Fai La Scelta Giusta


19 aprile 2011 ore 22:38   di Andreatop90  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 413 persone  -  Visualizzazioni: 647

Dato ormai l'imminente arrivo del referendum del 12 giugno in Italia, in cui si voterà per promuovere o abrogare la costruzione di centrali nucleari sul suolo Italiano, vorrei chiarire gli aspetti positivi e negativi che comporta l'uso di questa energia. Ho scelto come termine di comparazione l'energia solare, poiché ultimamente lo Stato Italiano ha bloccato i sovvenzionamenti allo sviluppo dei pannelli solari, negando i 6 centesimi ogni Kw prodotto che prima venivano stanziati in favore dei piccoli investitori e che assicuravano a questi ultimi i prestiti delle banche.

Andiamo per prima cosa a spiegare in facili parole,in cosa consiste il processo di produzione di energia nucleare. Il processo di produzione di energia nucleare comincia da una barra di uranio, che viene bombardata con un neutrone, il quale provoca una scissione del nucleo di un atomo di uranio. A sua volta il nucleo diviso va ad infrangersi contro altri nuclei, innescando una reazione a catena che produce una quantità inimmaginabile di calore. Questo calore andrà a scaldare una caldaia piena d’acqua, la quale a sua volta andrà a muovere le turbine della centrale che produrranno energia elettrica.
Per quanto riguarda l’energia solare, invece il processo è molto più semplice, poiché basta piazzare dei pannelli fotovoltaici in una parte esposta al sole, e questi ultimi cominceranno a produrre energia senza altre spese di manutenzione, per circa 20 -25 anni.


Andiamo ora ad affrontare le principali problematiche nell’istallare il primo tipo di energia, la Nucleare:
Innanzitutto bisogna tener conto che l’uranio utilizzato per produrre energia nucleare viene effettivamente sfruttato solamente al 30 %, il resto rimane tra gli avanzi, con il nome che sicuramente conoscerete delle famose scorie radioattive,dannosissime per le persone e per l’ambiente , le quali impiegano secoli per perdere la loro efficacia radioattiva, e non c’è alcun modo di smaltirle, si possono solamente mantenere sotto terra a oltranza, finché il tempo non le renda innocue.

Il secondo tipo di problema, è quello che riguarda gli stabili in cui si produce l’energia, i quali hanno bisogno di continue manutenzioni. Inoltre dato che le quantità di calore gestite all’interno sono inimmaginabili, anche una mancanza di energia o di acqua (usata per refrigerare il sistema ) temporanea , potrebbe causare un malfunzionamento anche grave, proprio come in questo periodo è successo in Giappone.

Bisogna tenere infatti conto che l’uomo non è il padrone del Mondo, e per quanto possa costruire centrali sempre più sicure, può sempre accadere un evento inaspettato che metta a rischio la sicurezza delle centrali. Dato che l’esplosione di queste centrali è dannosa all’ambiente, all’ecosistema e soprattutto ad ogni forma di vita , una esplosione inaspettata potrebbe mettere a rischio una zona esponenziale di territorio , poiché le radiazioni viaggiano a migliaia di Km di distanza.
D’altro canto l’energia solare, è facile da istallare, inesauribile, efficiente e rivoluzionaria. L’unico problema è fino ad oggi il prezzo, che rimane abbastanza alto per il montaggio dei pannelli che si aggira intorno a 700-800 euro a metro quadrato. Per ovviare a questo unico problema, lo Stato Italiano ha ben pensato di annullare i bonus forniti fino ad oggi sulla produzione di energia, e rivolgersi a favore di un’energia nucleare, dannosa, mal gestita e pericolosa per l’ambiente e per l’uomo.
Un altro aspetto positivo è che con l’energia solare, anche i piccoli proprietari possono diventare produttori di energia, basta pensare che 12 ettari di impianti fotovoltaici riescono ad alimentare un paese di oltre 50000 persone. Questa innovazione comporterebbe un cambiamento di gestione di energia, che finora è solo nelle mani di poche potenti multinazionali come Enel e ENI, con relativo abbassamento del costo dell’energia .

Energia Nucleare Vs Energia Solare, Il 12 Giugno Fai La Scelta Giusta

Adesso che vi ho chiarito meglio gli aspetti di questa situazione, spero che tutti facciano il 12 giugno la scelta giusta, ricordando che non verrà chiesto se si è a favore o contro l’energia nucleare, ma se si vuole o no abrogare una legge già esistente sulla trattazione di energia nucleare. Quindi non fatevi ingannare, comunque liberi di scegliere.

Articolo scritto da Andreatop90 - Vota questo autore su Facebook:
Andreatop90, autore dell'articolo Energia Nucleare Vs Energia Solare, Il 12 Giugno Fai La Scelta Giusta
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Valerio
    #1 Valerio

Io concordo pienamente con te e sono contento che ci sono persone sensibili all'argomento, ma purtroppo le grandi aziende non manderanno mai giù il fatto che noi potremmo diventare indipendenti e piccoli produttori di energia! :-(

Inserito 22 aprile 2011 ore 17:46
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione