Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Esiste Un Enzima Correlato Alla Fertilità Femminile


20 ottobre 2011 ore 20:02   di victoryshallbemine  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 473 persone  -  Visualizzazioni: 897

Ha il funzionamento di un interruttore: se è troppo, la femmina ha problemi nel rimanere incinta, se è poco, invece, si incrementa il rischio di un aborto spontaneo. Si tratta di un enzima denominato SGK1. Esso è stato scoperto dal gruppo capeggiato da Jan Brosens alla Università di Warwick nel corso di uno studio svolto all'Imperial College di Londra e pubblicato sulle pagine della rivista "Nature Medicine".

Gli esperti hanno studiato a fondo campioni di tessuto di utero donato da più di cento donne, le quali si erano rivolte all'Imperial College per aborti frequenti e difficoltà a concepire. Le donne affette da infertilità senza una causa riconosciuta tentavano di restare incinte da quasi 2 anni. I ricercatori hanno rilevato che il loro tessuto uterino era dotato di un alto livello di enzima "SGK1". Viceversa, nell’utero delle donne che avevano avuto aborti spontanei frequenti, il livello dell'enzima era molto basso. Quindi, gli studiosi hanno deciso di approfondire la questione tramite esperimenti su ratti.


E in questo modo si è notato che il livello di questo enzima nel tessuto dell'utero dei ratti si abbassa nel corso della fase di fertilità. Quando i ricercatori hanno introdotto altre copie del gene che codifica per l’enzima "SGK1" all'interno dell’utero degli animali, la gravidanza era impossibile. Evidentemente, un basso livello di SGK1 è indispensabile per rendere l’utero idoneo a ricevere l’embrione. Inoltre, la quantità dell'enzima deve incrementarsi nella decidua, ovvero il tessuto dell'utero che assieme al trofoblasto formerà la placenta utile a nutrire il piccolo. Se l'enzima è in concentrazioni basse nella decidua il rischio di abortire spontaneamente è estremamente alto.

Esiste Un Enzima Correlato Alla Fertilità Femminile

Gli studiosi ritengono che l'enzima ''SGK1'' possa diventare un bersaglio privilegiato per anti-concezionali di nuova generazione e per risolvere problemi relativi ad aborti e concepimenti. A tale proposito, Jan Brosens dice: "Possiamo ipotizzare che in futuro saremo capaci di trattare il tessuto uterino mediante un farmaco che blocchi l'enzima SGK1 prima di procedere con la fertilizzazione in vitro. Un’altra possibilità potrebbe essere rappresentata da un nuovo sistema contraccettivo che aumenti i livelli dell'enzima”.

Articolo scritto da victoryshallbemine - Vota questo autore su Facebook:
victoryshallbemine, autore dell'articolo Esiste Un Enzima Correlato Alla Fertilità Femminile
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione