Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Giocare In 3d: Il Futuro Tra Console Portatili E Smartphone


15 maggio 2011 ore 11:23   di Josi  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 311 persone  -  Visualizzazioni: 772

La tecnologia 3D sta conoscendo uno sviluppo e un gradimento da parte del grande pubblico mai registrato prima: le sale cinematografiche 3D sono piene e i televisori in tre dimensioni si moltiplicano a vista d’occhio. In questa “rivoluzione visiva” non potevano certo restarne fuori i videogame tascabili, pronti a seguirci ovunque e in qualsiasi momento rendendo i nostri giochi preferiti ancora più realistici e coinvolgenti.

Il 26 Marzo ha aperto le danze la console portatile giapponese Nintendo3Ds, la prima a farci giocare in tre dimensioni senza costringerci ad indossare scomodi e talvolta antiestetici occhialini. Tale prodigio tecnologico avviene grazie ad uno schermo “a barriera di parallasse”, che divide le immagini mostrandole separatamente all’occhio sinistro e al destro. I meno giovani ricorderanno sicuramente il flop del Virtual Boy nel ’95, la console proposta per la visione 3D, ma dotata di una tecnologia ancora troppo acerba che ne complicava l’uso obbligandoci anche ad utilizzare gli occhialini. La casa giapponese ha senza dubbio imparato la lezione e la nuova console portatile è sicuramente all’altezza delle aspettative, l’effetto tridimensionale è regolabile e funziona piuttosto bene, si registra solamente qualche piccolo difetto inclinando troppo la console.


Il mondo delle console portatili non è ovviamente l’unico ad essere stato influenzato dalla corsa alle tre dimensioni. Ad aprile LG ha lanciato sul mercato l’Optimus 3D, il primo cellulare ad approdare sul mercato europeo che utilizza la tecnologia di Nintendo per la visualizzazione di immagini stereoscopiche. Considerando che il telefono è dotato di sistema operativo Android dotato di un potente processore dual core pensato per eccellenti prestazioni grafiche non è difficile immaginare che lo sbarco dei giochi 3D sugli smartphone sia destinato a mutare il panorama video ludico.

Giocare In 3d: Il Futuro Tra Console Portatili E Smartphone

Secondo gli esperti infatti i telefoni potrebbero presto raggiungere prestazioni molto simili alle console dedicate permettendoci di godere dei nuovi titoli in maniera fluida e coinvolgente. Anche Sony Ericsson segue la scia con lo smartphone Xperia Play, in tutto questo Sony però crede ancora al mercato delle console e infatti a fine anno sarà presentata la Next Generation Portable. Con queste premesse sorge spontaneo chiedersi se per giocare sarà meglio uno smartphone o una console portatile?

Articolo scritto da Josi - Vota questo autore su Facebook:
Josi, autore dell'articolo Giocare In 3d: Il Futuro Tra Console Portatili E Smartphone
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione