Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Gli Scienziati Onu Stilano Il Quinto Rapporto Mondiale Sul Clima


7 ottobre 2013 ore 18:52   di DeletedUser125102013  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 1167 persone  -  Visualizzazioni: 1624

Ogni sei anni i maggiori esperti climatologi s’incontrano per discutere il trend climatico del nostro pianeta.Il rapporto dell’ ultimo meeting, tenutosi a Stoccolma, è stato diramato il sabato 5 ottobre 2013. La situazione complessiva è allarmante, è d’obbligo ridurre in breve tempo le emissioni di gas serra almeno del 50 %. Sono stati confermati i dati di aumento delle temperature discussi nell’incontro del 2007. Oltre a questo, si è potuto appurare che l’uomo incide sull’equilibrio climatico per circa il 90 %. La conferma è data dal ritiro inesorabile dei ghiacci soprattutto nell’Artico ove la crosta gelata si ritira del 3,5% ogni decade.

Gli anni 2000-2010 hanno registrato il record massimo di temperature se paragonati ai decenni precedenti rilevati dal 1850 (inizio del monitoraggio delle temperature globali). Tra il 1901 e il 2012 la temperatura media globale si è alzata di 0.9 °C. In questo stesso periodo lo scioglimento dei ghiacci ha innalzato il livello dei mari di circa 20 cm. Proiettandoci nel 2100, seguendo la linea d’innalzamento delle emissioni di questi ultimi anni, potrebbe crearsi una situazione invivibile per oltre un miliardo di persone dislocate nelle zone costiere. In molte parti del mondo l’auto dovrà essere sostituita con la barca, le popolazioni dalle coste si sposterebbero verso l’entroterra, alcuni stati arcipelago, come le Maldive, andrebbero a sparire. Queste sono solo alcune di quelle che potrebbero essere le conseguenze di questo cambiamento globale.


In base alle decisioni intraprese dai nostri governi cosa succederà entro il 2100? Si sono tracciati quattro scenari. Le temperature indipendentemente da quello che sarà deciso saranno comunque destinate a crescere tra gli 0,3 e gli 0,7 °C entro il 2035 come conseguenza di un’inerzia climatica che non si può fermare improvvisamente. Questa variazione è considerata comunque accettabile senza particolari conseguenze globali. Un innalzamento più marcato però alzerà il livello di allerta:
Dal 2035 in poi i quattro scenari probabili saranno:
1 – La temperatura si alzerà mediamente di un grado con una crescita del livello dei mari di circa 40 cm.
2- L’innalzamento termico sarà di 1,8 gradi e gli oceani cresceranno di circa 47 cm.
3-La temperatura sarà di 2,2 gradi più elevata e le acque di 50 cm.
4- La colonnina di mercurio salirà di 3,7 gradi con più 62-80 centimetri per i mari.

Gli Scienziati Onu Stilano Il Quinto Rapporto Mondiale Sul Clima

Il cambiamento dipenderà dalla velocità e dalla tipologia degli interventi che decideremo di intraprendere per salvare il nostro pianeta. da una situazione preoccupante. Per evitare di andare incontro allo scenario peggiore, i gas serra dovranno essere ridotti con una politica energetica globale basata principalmente sulle fonti di energia rinnovabile a discapito delle fonti fossili tradizionali (petrolio,carbone,metano). Le migliori tecnologie dovranno essere sfruttate e applicate per garantire il risparmio e l’aumento dell’efficienza energetica. Un’ altro aspetto che dovrà essere assolutamente essere migliorato sarà la regolamentazione relativa alla deforestazione. Limitando il taglio inutile di boschi e foreste potremo far respirare il nostro pianeta.

Le emissioni in atmosfera aumentano di circa 2-3 punti percentuale l’anno, andando avanti con questo trend il quarto scenario sarà il più probabile. Il contributo di tutti sarà indispensabile perché ciò non accada.
ankamacha

Articolo scritto da DeletedUser125102013 - Vota questo autore su Facebook:
DeletedUser125102013, autore dell'articolo Gli Scienziati Onu Stilano Il Quinto Rapporto Mondiale Sul Clima
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione