Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Razzo Vega Manda In Orbita L' Italia


14 febbraio 2012 ore 00:08   di Clay  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 793 persone  -  Visualizzazioni: 1542

Sono lontani gli anni della Guerra Fredda in cui la corsa allo spazio era riservata esclusivamente a Stati Uniti e Unione Sovietica, che spostarono nel cielo la competizione per la più grande potenza mondiale. Oggi la politica ha lasciato il campo alla scienza e ormai le missioni spaziali, pur rimanendo legate a questioni di prestigio, hanno soprattutto uno scopo di ricerca e la faccenda riguarda anche l'Europa, oggi più che mai.

Questo pomeriggio infatti il primo razzo europeo è stato lanciato nello spazio ed è stato un successo soprattutto per la tecnologia italiana perché gran parte dei componenti sono stati progettati proprio nel nostro paese. Per la precisione il 65% del razzo è stato costruito a Colleferro, negli stabilimenti Avio. E proprio a Colleferro, dopo il lancio del razzo, è esplosa una vera e propria festa per liberare soprattutto i progettisti dalle tensioni che hanno preceduto questo grande evento, al quale ha partecipato tutto il paese grazie anche a un mega-schermo sistemato sulla piazza principale. Ci sono voluti ben otto anni di impegno e lavoro per sviluppare questo nuovo lanciatore, il primo ad essere realizzato interamente in carbonio.


Il lancio è stato effettuato alle 7 del mattino di lunedì, le 11 in Italia, dalla base spaziale europea di Kourou, ai margini della Foresta Amazzonica in Guyana Francese. La complicata manovra del lancio del razzo Vega è stata guidata da Antonio Fabrizi, mentre la sua realizzazione era stata guidata da Stefano Bianchi. Fa certamente piacere leggere due nomi italiani legati a un evento così di prestigio, perchè del resto un popolo di navigatori lo siamo sempre stati, lo spazio non può certo farci paura.

L'operazione di oggi ha avuto un successo talmente limpido da rappresentare un vero e proprio collaudo anche per i lanci futuri, ma anche per un'ipotetica commercializzazione dell'efficiente lanciatore spaziale tanto che il direttore generale dell'Esa ha commentato "Ed è la dimostrazione che gli investimenti spaziali aiutano all'economia."
Sono i soprattutto i costi contenuti a rendere particolarmente interessante il lanciatore, che potrebbe essere accessibile in futuro anche a PMI, Università e Centri di ricerca. Altro punto di forza è la flessibilità nelle missioni che lo rendono idoneo a diversi obiettivi.

Il razzo Vega in particolare aveva come compito la messa in orbita dei satelliti Lares, Almasat-1 e di sette piccoli satelliti Cubesat, progettati con finalità formative da diverse università europee tra le quali il Politecnico di Torino e l'Università di Roma. Il Lares invece permetterà di raggiungere importanti obiettivi nel campo della fisica gravitazionale, della fisica fondamentale e della scienza della Terra.

Né cibo né moda per una volta per il Made in Italy, piuttosto tecnologia e scienza che coronano il sogno di tutti quei cervelli nostrani che non sono fuggiti all'estero e che con il lancio di Vega hanno raggiunto un obiettivo importantissimo per la storia del nostro Paese e dando respiro alla nostra malandata economia offrendo, in caso di commercializzazione, lavoro a giovani che in questo campo negli ultimi decenni hanno avuto pochissime opportunità.

Articolo scritto da Clay - Vota questo autore su Facebook:
Clay, autore dell'articolo Il Razzo Vega Manda In Orbita L' Italia
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione