Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Sole è Di Nuovo In Iperattività: Lo Spettacolo Continua Ma Dove Porterà? Cosa Pensa La Nasa


29 febbraio 2012 ore 23:08   di stellina2012  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 624 persone  -  Visualizzazioni: 1319

In questi giorni il Sole è in fibrillazione. Dopo le tempeste di gennaio è tornato in fase di iperattività, ma con intensità più elevata, e prosegue sempre più spettacolare il fenomeno delle aurore boreali eccezionali.

Ci sono state 5 eruzioni in due giorni, di cui 4 in sole 24 ore, rilevate dal Solar Dynamics Observatory della Nasa; la nostra stella infatti sta scaraventando nello spazio enormi bolle cariche di particelle dalla corona solare, che potrebbero scatenare tempeste geomagnetiche sulla Terra, anche se per adesso non si sono verificati fenomeni particolari, tranne appunto le bellissime aurore boreali artiche.


In una di queste eruzioni filmate dalla NASA, si vede aprirsi nel Sole una lunga e profonda fenditura, un canyon di 400.000 Km, a partire dal quale nel plasma solare si generano onde che corrono in direzioni opposte come enormi tsunami. Si vedono anche lunghi filamenti di gas ondeggiare, sollevarsi dalla superficie del Sole e lanciare massa coronale in direzione della Terra; i filamenti sono scuri perché hanno una temperatura più bassa di quella della superficie solare e sono sospesi galleggiando a causa delle forze magnetiche.

Quanto sono grandi i brillamenti solari?

La NASA teme che il ciclo di attività solare previsto per il 2013 sia molto forte ed intenso, e possa portare a tempeste magnetiche come quelle del 1859, l’evento di attività solare più forte mai registrato nella storia dell’umanità, solo che una replica nel mondo di oggi potrebbe avere conseguenze tecnologiche ed economiche catastrofiche su vasta scala. Sono state rilevate infatti macchie solari molto estese, grandi anche quanto la Terra. Una di queste in particolare, denominata AR1339, è osservabile anche con telescopi amatoriali per la sua estensione di 40.000 Km. di larghezza e il doppio di lunghezza.

Queste alcune considerazioni dell’equipe del direttore del Laboratorio di fisica atmosferica e spaziale dell’Università del Colorado, Daniel Baker, che chiede di studiare in modo più approfondito il meccanismo delle tempeste magnetiche, per arrivare preparati all’ evento solare del 2013, proteggendo con intereventi appropriati le strutture tecnologiche più fragili:
"I servizi d’emergenza potrebbero essere interrotti e il controllo sul paese completamente perso."
"Un fallimento catastrofico delle infrastrutture commerciali e governative, nello spazio e sulla Terra, può essere mitigato incrementando la preparazione della gente su questi temi, rafforzando le strutture vulnerabili e sviluppando sistemi avanzati per la previsione delle tempeste."
"Senza azioni o piani di prevenzione, l’accresciuta dipendenza da tecnologie avanzate, ma sensibili ai fenomeni spaziali potrebbe rendere la nostra società molto vulnerabile in futuro".

NASA: 2013 Tempesta Solare Globale

Questo infatti quello che la NASA teme:
"L’impatto della tempesta potrebbe ricadere su strutture interconnesse, con effetti devastanti: la distribuzione dell’acqua potabile in tilt in poche ore, cibi e medicine deperibili persi nel giro di 12-24 ore, interruzione immediata o potenziale del riscaldamento o del condizionamento dell’aria, dello smaltimento delle acque nere, dei servizi telefonici, dei trasporti, dei rifornimenti di carburante e così via."

Il Sole è Di Nuovo In Iperattività: Lo Spettacolo Continua Ma Dove Porterà? Cosa Pensa La Nasa

Una delle aurore boreali eccezionali di questi giorni

Articolo scritto da stellina2012 - Vota questo autore su Facebook:
stellina2012, autore dell'articolo Il Sole è Di Nuovo In Iperattività: Lo Spettacolo Continua Ma Dove Porterà? Cosa Pensa La Nasa
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • stellina2012
    #1 stellina2012

Da ANSA. it - 08/03/2012: Una nuova e potente eruzione solare e' stata registrata nella notte tra martedi' 6 e mercoledi' 7 marzo, generando una tempesta solare che in queste ore sta investendo la Terra e che nei prossimi giorni continuera' a farsi sentire. L'incontro fra lo sciame di particelle liberato dal Sole e il campo magnetico terrestre potra' sicuramente dare origine a spettacolari aurore nelle regioni polari, ma potrebbe mettere dura prova le comunicazioni satellitari. A dare spettacolo e' ancora una volta la macchia AR1429, diventata visibile soltanto da pochi giorni e ripresa durante le sue pirotecniche 'acrobazie' dall'osservatorio Solar Dynamics Observatory (Sdo) della Nasa. L'eruzione della notte scorsa e' stata cosi' potente da essere classificata come di classe X 5: le eruzioni di classe X sono proprio quelle piu' intense, in grado di scatenare tempeste magnetiche capaci di provocare il blackout nelle comunicazioni radio in tutto il pianeta. Questa eruzione ha determinato un'espulsione di materia dalla corona solare (Cme) nello spazio: al momento non sembra essere diretta contro la Terra, ma non e' escluso che tra l'8 e il 9 marzo colpisca di striscio il nostro campo magnetico, aumentando le turbolenze magnetiche gia' in corso alle altitudini maggiori a causa dell'attivita' solare dei giorni scorsi. ANSA.it online 8 marzo 2012. DUNQUE LA SAGA DEL SOLE PROSEGUE!! STELLINA2012.L'argomento prosegue nel prossimo articolo che ho fatto: "Sole In Fibrillazione: è In Corso Una Nuova Potente Tempesta Magnetica" sempre su paid2write.

Inserito 8 marzo 2012 ore 13:09
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione