Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Weave Bridge A Philadelphia E L' Acqua Tower Di Chicago


28 marzo 2011 ore 15:34   di valelu  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 305 persone  -  Visualizzazioni: 528

A Philadelphia,l'innovativo Weave Bridge,un progetto di Cecil Balmond:più che un ponte,un'esperienza sensoriale!Passeggiare sospesi da terra,in un guscio d'acciaio e vetro,una passerella pedonale diversa dalle solite.Weave Bridge non ha travi lineari continue,come un normale ponte;la sua struttura si compone di 4 nastri che si intrecciano tra loro,scambiandosi le forze.

A sostenere il peso dell'opera,infatti,èuna trama di travi d'acciaio simile a una doppia elica che si avvolge a spirale,un'idea secondo Balmond innovativa perchè concepisce il ponte non come un semplice passaggio,ma come un'architettura sospesa.Niente corrimano per questa passerella simile a una moderna scultura;nell'attraversare la ferrovia per raggiungere le aree dedicate allo sport,gli studenti dell'Università della Pennsylvania sono protetti dalla struttura a nastro e dalle grandi vetrate che offrono visuali inedite sulla città.


Per questo progetto,Balmond ha collaborato con lo studio Arup,la multinazionale dell'ingegnerizzazione di cui è socio fondatore;insieme a Daniel Bosia di Arup,infatti,l'ingegnere ha dato vita ad AGU:advanced-geometry-unit,un gruppo di ricerca che studia i nuovi sistemi geometrici e la loro applicazione in architetture di diversa scala.Matematici,programmatori,architetti e ingegneri lavorano insieme alla ricerca di proposte progettuali che sappiano rivoluzionare il modo in cui sono state fatte le cose fino a oggi,inclusi i ponti!Per saperne di più,si può visitare il sito arup.com.

Mentre a Chicago è sorto l'Aqua Tower,se ne parla come di uno spettacolare "Wow Building";con 82 piani e 265 metri di altezza,è il più alto edificio costruito da una donna.La progettista è Jeanne Gang,fondatrice di Studio Gang Architects,una giovane firma di Chicago;con la collaborazione di Jim Lowenberg,Gang ha inventato una nuova ardita icona,un mix di residenze e hotel.

Il nome del grattacielo è un omaggio alla fluida successione di onde variabili di cemento,che sporgono fino a 3,7metri dalla struttura metallica dell'edificio,rivestito in vetro.Nascono così le rivoluzionarie terrazze dalle quali gli abitanti degli oltre 1.400 alloggi e gli ospiti dell'Hotel potranno godere scorci mozzafiato e mai prima possibili di Chicago e dei suoi dintorni.

Dintorni che sono all'origine dell'ispirazione progettuale:l'alternanza di vetro e cemento delle facciate,ripropone infatti le formazioni rocciose e i grandi laghi che caratterizzano il paesaggio dell'Illinois.Per i suoi standard ecologici,l'edificio ha ottenutola certificazione LEED,massimo riconoscimento per gli edifici sostenibili;meritando anche un Proggy Award assegnato dagli animalisti di PETA per l'uso di vetri speciali che respingono gli stormi di uccelli migratori.Per avere più informazioni si può visiatare il sito studiogang.net.

Il Weave Bridge A Philadelphia E L' Acqua Tower Di Chicago

Articolo scritto da valelu - Vota questo autore su Facebook:
valelu, autore dell'articolo Il Weave Bridge A Philadelphia E L' Acqua Tower Di Chicago
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione