Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

In Messico è Baby Boom Di Balene Grigie


24 aprile 2012 ore 16:58   di KungFuGirl  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 479 persone  -  Visualizzazioni: 908

Non capita tanto spesso di poter dare buone notizie riguardanti gli animali selvatici: solitamente, purtroppo, ciò che si legge sui giornali riguarda specie in pericolo di estinzione, animali il cui habitat viene distrutto o che vengono cacciati illegalmente. Il baby boom che ha interessato il Messico quest'anno, dunque, merita doppia attenzione, non soltanto per l'eccezionalità dell'evento, ma anche perchè offre la possibilità di parlare, una volta tanto, di una notizia positiva che viene dal mondo degli animali.

Questa primavera in Baja California, che nonostante il nome si trova in territorio messicano, sono nati ben 1200 cuccioli di balena grigia: il doppio delle nascite registrate lo scorso anno e addirittura sei volte tanto rispetto al 2010. Questo magnifico cetaceo all'inizio del XX secolo era seriamente minacciato dal pericolo di estinzione, stremato da una caccia costante e spietata durata sin dai tempi delle baleniere che solcavano i mari già nell'800; verso la metà del XIX secolo era uno spettacolo comune vedere, durante l'inverno, decine di balene grigie nuotare lungo le coste dell'America settentrionale dirette a sud, ma già sul finire del 1800 questo spettacolo era divenuto sempre più raro. Finalmente inserita nel novero delle specie a rischio, la balena grigia è oggi protetta da leggi internazionali e la sua popolazione è in aumento, anche se ancora non si può definire fuori pericolo.


Instancabile viaggiatore, questo gigante degli oceani - può raggiungere una lunghezza di 15 metri - è uno dei grandi migratori marini e ogni anno, dalle gelide acque dell'Alaska, discende verso quelle più calde e tranquille della California e del Messico pr mettere alla luce il proprio piccolo. Sia il Golfo della California che il Mare di Cortes nel Pacifico sono zone dallo straordinario ecosistema che facilita la vita dei cetacei; le baie assolate possono così trasformarsi in autentiche nursery acquatiche, dove le madri allattano i cuccioli che, già al momento della nascita, possono essere lunghi circa quattro metri.

Nonappena i piccoli sono abbastanza cresciuti e pronti per affrontare il lungo viaggio, le balene grigie lasciano le calde acque messicane e si dirigono nuovamente a nord.
Nonostante sia diffusa soprattutto nel Pacifico, nel giugno del 2011 un gruppo di ricercatori israeliani dell'IMMRAC (Israelic Marine Mammal Research and Assistance Center, ndt) hanno segnalato la presenza di una balena grigia al largo di Herliza, nel mare Mediterraneo: si trattava del primo avvistamento dopo oltre 300 anni di assenza. Non è dato sapere, però, se questo sia indizio di un tentativo di ripopolamento da parte di questa specie o se, semplicemente, quell'esemplare fosse finito fuori rotta; vedremo se quest'anno tornerà a farci visita, magari accompagnata da uno dei 1.200 nuovi nati messicani.

In Messico è Baby Boom Di Balene Grigie

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo In Messico è Baby Boom Di Balene Grigie
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione