Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

L' Iphone Cade E Si Graffia? Tranquilli, Ci Pensa Nissan!


14 febbraio 2012 ore 18:20   di Ciuffo79  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 441 persone  -  Visualizzazioni: 1109

L'invenzione è senz'altro di quelle originali, soprattutto perché è frutto dell'applicazione di una tecnologia utilizzata sulle automobili ad uno strumento ormai di uso comune, come l' i-phone appunto.Di che si tratta? Semplice.

La Nissan, in collaborazione con Università di Tokyo e la Advance SoftMaterials, ha ideato una custodia per i-phone in grado di autoripararsi, attraverso una microtecnologia che consente al materiale con cui è realizzata di “risarcire”, proprio come una ferita, lo schermo della custodia medesima.


Le particelle di cui è costituita, infatti, hanno una proprietà molto simile a quella di un gel che consente loro, attraverso il contatto con una minima fonte di calore, come il Sole, di ripristinare molto velocemente la loro struttura originaria modificata da un urto.
Naturalmente stiamo parlando di graffi ed urti superficiali, tuttavia la natura dell'invenzione fa pensare che molto presto potranno essere utilizzati materiali che si riparano da soli, anche se alterati da urti consistenti.

L' Iphone Cade E Si Graffia? Tranquilli, Ci Pensa Nissan!

La Scratch Shield , questo il nome della tecnologia utilizzata da Nissan, segue i medesimi principi utilizzati dalla casa automobilistica giapponese per la realizzazione delle vernici di alcuni modelli di automobili, in grado di evitare il continuo ricorso a cere lucidanti o creme antigraffio (per lo più spesso completamente inutili) per coprire graffi procurati alla carrozzeria.

Anche la Toyota ha utilizzato negli ultimi tempi lo stesso materiale, proponendolo già nel 2009 sulla Lexus Ls ed ottenendo, naturalmente, grande consenso.

Nel campo della creazione di materiale autorigenerante, un po' come in tutti i campi della scienza, non manca la concorrenza. La Case Western Reserve University di Cleveland e l'Università di Friburgo (Germania) hanno realizzato un materiale diremmo analogo a quello applicato da Nissan sull'I-phone denominato “polimero metallo-supramolecolare”, ossia basato su molecole che, se esposte alla luce, sono in grado di fondersi andando a colmare eventuali “strappi” su una superficie realizzata con tale polimero.

Facile immaginare l'applicazione di questa tecnologia sui tessuti e sull'abbigliamento, sulle plastiche in genere, sui mobili.
Sorge tuttavia un dubbio, in definitiva: ma non è che il materiale autorigenerante toglierà all'uomo comune il “gusto” dell'acquisto di un prodotto “nuovo di zecca”? Ai posteri l'ardua sentenza.

Articolo scritto da Ciuffo79 - Vota questo autore su Facebook:
Ciuffo79, autore dell'articolo L' Iphone Cade E Si Graffia? Tranquilli, Ci Pensa Nissan!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione