Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Kepler-186f, Scoperto Un Pianeta Simile Alla Terra Che Potrebbe Ospitare La Vita


19 aprile 2014 ore 09:25   di skysky  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 863 persone  -  Visualizzazioni: 2466

I progressi tecnologici relativi all'osservazione dello spazio celeste hanno consentito negli ultimi anni di scoprire moltissimi pianeti in orbita attorno ad altre stelle, oltre il Sole. Di questi, alcuni presentano caratteristiche simili a quelle della Terra e possono fare ipotizzare la presenza di vita su essi. L’ultimo, in ordine di tempo, è Kepler-186f, un pianeta poco più grande della Terra e il più esterno di cinque che ruotano intorno a una stella nana rossa. La sigla con il quale è denominato deriva dal fatto che è stato scoperto dal telescopio spaziale Kepler della NASA, un vero e proprio cacciatore di pianeti.

Per capire se c’è vita su un pianeta extrasolare bisogna innanzitutto individuare una presenza di acqua allo stato liquido sulla sua superficie, una condizione fondamentale per come noi intendiamo la vita. Tuttavia questa condizione da sola non basta, perché il pianeta deve anche trovarsi a una distanza giusta dalla sua stella affinché riceva da essa luce e calore tali da evitare che l’acqua evapori o congeli.


Gli ultimi pianeti simili alla Terra scoperti sono risultati essere troppo vicini alla loro stella per poter possedere acqua liquida, mentre Kepler-186f sembra avere le caratteristiche giuste, perché secondo i calcoli effettuati dista dal suo astro all’incirca come Mercurio dal Sole. Servono tuttavia ulteriori osservazioni e studi per poter confermare questa ipotesi.

Come si sa, i pianeti, a differenza delle stelle, non brillano di luce propria ma soltanto di luce riflessa. Questa è tuttavia troppo debole per essere rilevata a grandi distanze, al di fuori del nostro sistema solare, e pertanto si utilizzano diversi metodi per cercare di individuare questi corpi celesti molto affascinanti.

Kepler-186f, Scoperto Un Pianeta Simile Alla Terra Che Potrebbe Ospitare La Vita

Un metodo sfrutta il fatto che il pianeta, orbitando attorno alla sua stella, ogni tanto gli passa davanti (rispetto alla visuale di un osservatore) e pertanto rende più debole l’emissione luminosa della stella. Un altro metodo consiste nella rilevazione di piccole oscillazioni di una stella causate dalla presenza nelle sue vicinanze ci un corpo che gli ruota intorno, se è sufficientemente grande (per esempio come Giove). Si tratta di piccole perturbazioni, che soltanto strumenti molto raffinati possono individuare

Per i pianeti più piccoli, un’interessante tecnica utilizza un effetto previsto dalla relatività generale di Einstein e cioè il fatto che la luce di una stella può essere deviata dalla massa di un pianeta vicino, sempre lungo la linea di vista di un osservatore: ciò produce un'immagine deformata della stella (il pianeta agisce in pratica come una piccola lente).

Articolo scritto da skysky - Vota questo autore su Facebook:
skysky, autore dell'articolo Kepler-186f, Scoperto Un Pianeta Simile Alla Terra Che Potrebbe Ospitare La Vita
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • raffaele
    #1 raffaele

Esiste la vita da qualche altra parte dell'universo?

Inserito 27 aprile 2014 ore 16:44
 

Gentile Raffaele, la vastità dell'Universo fa pensare che sia molto improbabile che la vita, così come noi la conosciamo, si sia sviluppata soltanto sulla Terra. Ma ammesso che esistano degli altri esseri viventi nel cosmo, la sua stessa vastità rende molto difficile stabilire un contatto con essi.

Inserito 27 aprile 2014 ore 18:15
 
  • antonio
    #3 antonio

sono sveglio e so qualcosa per il fatto se esiste vita come la nostra dipente anche da noi e i nostri desideri e sogni, vi spiego se fate una ricerca tutto quello che ha desiderato o sognayo umanita si e realizzato basta fare una ricerca di quello che serviva a umanita in passato dei nostri antenati noi stiamo vivendo il loro desideri fino alla conquista dello spazio.

Inserito 14 febbraio 2016 ore 18:05
 
  • antonio
    #4 antonio

il nostro pianeta e due entita come noi ma piu grande e saggia a messo le sue regole conpreso il libero arbitrio sta voi crescere e imparare dai vostri errori ma ci sono anche entita un po piu grandi di noi che giocano con le nostre paure per non farci crescere sia in saggezza che in spiritualita e questo sia se si e in vita che nel modo dello spirito, ma sta noi respiggerli e credere anche in noi e le nostre iidee, esempio le fedi terrene dicono solo una percentuale di verita non so il per che forse non sanno o sanno e vogliono controllare tutti come bestiame, i segni sono ovunque batsta cercare dentro di voi e nelle vostre richieste di sapere ,per collegarvi nel mondo dello spirito funziona solo in meditazione o quando andate a dormire con una domanda specifica la risposta arrivera' statene certi a me successo e continua ancora a succedere , vi capitera di mettevi in contatto e di vedere cose trane ma senza paura per difendervi usata la luce e ogni materiale gli incubi andranno via , oggi bisogna aver paura piu dei vivi che mostrano tante facce .

Inserito 14 febbraio 2016 ore 18:19
 
  • antonio
    #5 antonio

quelle sono alcune delle mie esperienze vissute nella ricerche di risposte ora vi faro non solo sognare ma molto di piu la mia ricerca in poco ,alla domanda cosa siamo anche ci sono gia delle spiegazioni, ci anno issegnato che noi eravamo animali e una cosa vera , non siamo tutti scimmie, questo progetto e per tutti la parte animale che possediamo e il nel cervello dove risiedono le n nostre emozioni e istinto, inffatti se vi fermate a guardare le persone non si comportano tutti come scimmie nei loro modi ma anche come serpenti e altro questo e l'inizio del progetto poi ci sono i livelli di conoscenza per diventare un perfetto essere umano , se usate molto istinto animale e difficile la salita, .anche in certi casi serve per difenderci, come si diventa essere umano perfetto o quasi bisogna sapere cosa si puo toccare e cosa non si puo toccare , controllare istinto animale e usarlo solo in casi eccezzionali tipo contro quelli che si comportano da bestie,poi regolare il giusto e sbagliato ,rispettare i tempi di eta esempio vivere la propia eta con i coetanei e non entrare nel modo dei grandi entrare solo quando si e grande, e i grandi non devono entrare in quello dei piu piccoli per aprofittare , poi servo altre cose ma li capirete strada facendobasta usare la testa la logica e le pause di riflessioni sono molto utili.

Inserito 14 febbraio 2016 ore 18:38
 
  • antonio
    #6 antonio

torniamo a etita terra e il modo dello spirito, ci dicono tante cose su quel modo avvolte sono piu le cose per spaventarci che le cose che servono. come vi ho detto alcune cose che dicono sono vere vi spiego il per che ,in passato umanita gli serviva un immagine piu pulita e meno violenta e i pastori delle fedi cosa fanno ci martellano con agioletti e protettori per faci stare meglio ,pensandoci benme non e male come idea ,meglio creare un immagine protettore che mostri, la cosa che mi ha dato un po fastidio che non ci dicono altro che le stesse cose di 2000 anni fa, pensate come la terra e un entita nel nostro universo anche gli altri pianeti lo sono piu vecchi di noi. dunque per spiegarvela meglio il modo dello spirito e il nostro sistema solare con il sole la madre e i pianeti e tutto quello che c'e , entita della terra piu entita dei pianeti ma per arrivare li serve tanta sapienza e rispettare le regole , ora vi faccio una domanda quanto volete crescere. altra cosa della terra noi piccoli siamo amministrati esempio nella fede cristiana i vostri admin lo dico in tempi piu moderni sono arcangeli ,ageli e altro che riquada la vostra fede , nelle altre fedi ognuno a il suo .

Inserito 14 febbraio 2016 ore 18:52
 
  • ulti ma cosa
    #7 ulti ma cosa

praticamente anche nel modo dello spirito si scegli la famiglia di apparteneza , ora vi spiego il perche c'e la vita e morte . la risposta il sistema e fatto co si e lo sara sempre , il per che se vivessi per sempre e otterresti tutto dopo subentra la noia e alti emozioni che possono portari anche alla cattiveria la morte serve come passagio dopo una vita di esperienza vissuta , se le vostre esperienze sono state buone e costruttive la prossima vita sarai piu forte e di vita in vita crescerai, la vita e un gioco che fai cose buone o cattive sta te scegliere quando smetteranno di giocare a fare la guerra ,i religiosi e altro vuoldire che sono riusciti a diventare sestessi e non un titolo.

Inserito 14 febbraio 2016 ore 19:01
 
  • antonio
    #8 antonio

spero si capisce sto scrivendo solo con una lampadina , consigli non create troppo buio dentro di voi ,non eccedete nelle cose ,non rinuciate troppo non cercate troppo vivete la vostra vita e circondatemi di buona gente che vi volben, ultima non vi allontanate troppo dai familiari che vi proteggono, e se c'e in famiglia qualcuno strano che vi chiede cose fuori dalla ragione evitatelo anche se votro padre o madre vuol dire che sta passando un brutto momento instabile nella sua testa, ciao tutti spero che vi ho dato buoni cosigli ciao alla prossima e sognate sempre cose positive se disturbate troppo la testa del' admin non so .

Inserito 14 febbraio 2016 ore 19:09
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione