Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Musica Fa Bene All' Anima... E Al Cervello


26 febbraio 2016 ore 15:34   di AmarideCalabria  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 265 persone  -  Visualizzazioni: 390

Tutti conoscono, da sempre, l'effetto benefico che la musica è un grado di suscitare. Indipendentemente dal genere musicale preferito, essa è in grado di dare emozioni, rilassare o stimolare i nostri sensi. In realtà coloro che suonano uno strumento sanno che ciò vale, forse ancora di più, se non ci si limita a "fruirla": praticare la musica, infatti, dà soddisfazioni immense, che sono pienamente in grado di compensare l'impegno che essa richiede. Non tutti, però, sanno che l'esercizio della musica costituisce anche un vero e proprio "training" per il nostro cervello. Questo non vale solo per gli adulti, ma anche e soprattutto per i bambini, il cui cervello è ancora in via di formazione.
Questo è quello che è emerso da una ricerca svolta dal professor Hudziak, psichiatra e direttore di una clinica nel Vermont, assieme a dei colleghi (James Hudziak, M.D. et al. "Cortical Thickness Maturation and Duration of Music Training: Health-Promoting Activities Shape Brain Development". Journal of American Academy of Child and Adolescent Psychiatry, dicembre 2014).

Lo studio si è avvalso delle moderne tecniche di neuroimmagine (RMI, la risonanza magnetica) per studiare lo spessore della corteccia nel cervello di bambini sani e di bambini che erano oggetto di trattamento per i più svariati disturbi (problemi di attenzione, ansia, depressione, aggressività...). La corteccia, ossia la parte più esterna del nostro cervello, è determinante nel costituire la nostra "coscienza" di esseri umani, poiché svolge un ruolo fondamentale nei processi di ragionamento e di controllo degli impulsi. Il minore spessore di alcune aree della corteccia, in effetti, si associa frequentemente a vari disturbi psicologici.


La pratica della musica, tuttavia, è in grado di favorire un sano sviluppo di parecchie aree cerebrali. Innanzitutto, essa ha un effetto importante sulle aree motorie; la coordinazione richiesta per eseguire un brano musicale ha, infatti, effetti positivi anche sul controllo dei movimenti in generale. Suonare uno strumento accresce inoltre lo spessore delle aree cerebrali coinvolte nei processi di memoria e di attenzione.
Come un "effetto a catena", un maggiore controllo dei movimenti, nonché del pensiero e dell'attenzione, fa sì che il ragazzo si abitui presto all'autodisciplina e a pianificare degli obiettivi da raggiungere.
Da questa ricerca appare quindi evidente che lo studio della musica non dovrebbe essere relegato tra le materie facoltative o "di serie B"; i benefici che esso apporta non hanno nulla da invidiare agli altri insegnamenti curricolari.

La Musica Fa Bene All' Anima...  E Al Cervello

Foto: Xiskia Valladares (freeimages.com)

Articolo scritto da AmarideCalabria - Vota questo autore su Facebook:
AmarideCalabria, autore dell'articolo La Musica Fa Bene All' Anima...  E Al Cervello
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione