Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Le Pale Eoliche: Una Prospettiva Da Potenziare


14 novembre 2010 ore 10:50   di Ketamina  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 1826 persone  -  Visualizzazioni: 3222

Viviamo in un mondo sempre più inquinato, in cui le materie prime vengono sfruttate sino all'esaurimento totale. In Italia riaffiora spesso la necessità del nucleare, ma è davvero inevitabile come spesso si dice? L'energia eolica rappresenta una concreta ed innovativa possibilità, purtroppo ancora troppo poco applicata.

Perchè sono importanti le fonti d'energia alternative?
l problema del reperimento d'energia elettrica è certamente una questione importante. I sistemi di produzione d'energia elettrica possono essere diversi e si dovrebbe optare per uno piuttosto che un altro a seconda della conformazione e delle peculiarità del territorio nelle quali si prevede d'istallare un impianto.


Il sostentamento globale d'energia è ripartito (in diversa concentrazione a seconda delle nazioni) tra sistemi di produzione a nucleare, a carbone, a petrolio, ad acqua oppure a gas naturali. Si tratta per la maggior parte di sistemi che implicano l'utilizzo di risorse naturali la cui reperibilità non è perpetua, ossia attingono a fonti esauribili.

Ad esempio il carbone (molto utilizzato per la produzione d'energia, basti pensare che provvede circa al 40% del fabbisogno globale) è un minerale estraibile dal terreno in vaste aree nel quale si era prodotto naturalmente. Le cave però non sono infinite e le risorse minerarie prima o poi sono destinate a terminare. Per far si che il carbone si rigeneri sarebbero sufficienti tempi geologici non indifferenti. Nasce dunque la consapevolezza che si tratti di una fonte d'energia esauribile alla quale è necessario trovare alternative.

Spesso si parla dell'energia prodotta in centrali nucleari come quella più fruttuosa, come se fosse la via diretta ed inevitabile verso il futuro. Allo stesso tempo le condanne date dagli ambientalisti sono determinanti, basti pensare che il nucleare in Italia è stato abolito con un referendum abrogativo nel 1987 (appena un anno dopo il disastro di Cernobyl).
Il petrolio, quello che sentiamo denominare "oro nero", è spesso colpevolizzato d'essere il fulcro d'interessi economici che fuorviano da soluzioni meno inquinanti e più economiche. Pare, infatti, che dovremmo attendere l'esaurimento totale del petrolio globale affinché si presti realmente attenzioni ai progetti di soluzioni alternative per la produzione d'energia.
Le soluzioni alternative come quella eolica o a pannelli solari vengono definite fonti rinnovabili poiché sfruttano rispettivamente vento e luce, rigenerabili naturalmente.

Le Pale Eoliche: Una Prospettiva Da Potenziare

L'energia eolica in Italia
Alla luce delle informazioni raccolte riguardo l'energia elettrica e le fonti rinnovabili, si potrebbe dare per scontato che tale tecnologia debba caratterizzare il futuro che ci aspetta.
Ebbene così non è in quanto entrano in campo movimenti di pensiero contrastanti, sia dal punto di vista politico che scientifico. Il fronte energia elettrica è in Italia un'attiva fonte di dibattito. Ognuno, dal proprio partito, porta son sé le proprie statistiche da commentare. C'è chi sostiene che l'energia nucleare sia la soluzione alla quale affidarsi, altri invece ritengono che il futuro risieda nell'energia pura prodotta dal sistema eolico.

Il referendum abrogativo del 1987 fu di certo condizionato dall'emotività popolare in risposta della tragedia che solo un anno prima aveva devastato Cernobyl, per questo c'è chi sostiene che l'ipotesi nucleare vada riconsiderata alla luce delle moderne tecnologie. Allo stesso tempo altri studiosi appaiono alquanto ottimisti nei confronti delle capacità potenziali dell'energia eolica che, se impiantata nelle aree giuste, potrebbe fornire energia anche in esubero rispetto quella necessaria. Anche l'Italia avrebbe grosse potenzialità per produrre energia eolica, con sensibili differenze a seconda delle zone e della conformazione territoriale.

L'esposizione ai venti, in particolar modo nelle aree in prossimità del mare e nelle isole, è abbondate. Sono proprio le aree mediterranee quelle maggiormente predisposte all'istallazione d'impianti eolici. Tuttavia la normativa a riguardo è ancora lacunosa e priva d'incentivi per i privati (cosa invece prevista per gli impianti fotovoltaici a pannelli solari).
Si può ipotizzare che nei prossimi anni l'utilizzo dell'energia eolica cresca esponenzialmente.

I prezzi per ogni singolo impianto si stanno gradualmente abbassando e si sta pensando anche ad impianti ibridi che attingano energia proveniente da fonti differenti. Il costo d'Istallazione in Italia è attualmente di circa 850 euro fino ad un massimo di 1.300 €/kW. La differenza non è nella qualità del servizio prestato, bensì nella conformazione del territorio più o meno insidioso.

Le Pale Eoliche: Una Prospettiva Da Potenziare

Quali sono le potenzialità dell'energia eolica?
Benché le classiche pale eoliche abbiano raggiunto una buona qualità in relazione al prezzo, la ricerca in tale ambito è tutt'altro che ferma. I nuovi prototipi (oltre che la differenziazione tra pale orizzontali o verticali) prevedono insediamenti off-shore su piattaforme in mezzo al mare. Tali insediamenti, proprio come per i tradizionali Off-shore in prossimità delle cose, hanno la finalità di sfruttare il più possibile i venti forti che muovono le acque.
Per farci un'idea di quel che s'intende realizzare possiamo immaginare una struttura non troppo dissimile dalle piattaforme petrolifere ancorate in punti sperduti dell'oceano. Queste nuove centrali eoliche verranno ancorate nelle profondità marine ed avranno un posto privilegiato tra le onde per sfruttare a pieno i venti che lasciano infrangere le acque sulle coste. Per tenere salde le ventole verranno utilizzati forti imbragature in ferro, delle catene che fungeranno da ancora e saranno collegate ai fondali. La tecnologia è d'intuizione norvegese e proprio per quelle coste ideata e costruita. La soluzione è stata prevista anche in caso d'eventuale affiancamento a piattaforme petrolifere già esistenti in modo da renderle autosufficienti con un'una personale produzione energetica rinnovabile. Il progetto vuole quindi costituire una simbiosi tra la piattaforma petrolifera, che compie il suo lavoro, ed il raccoglimento d'energia pulita che possa garantire autonomia a tale opera.

L'energia eolica è per sua natura intermittente, essa può essere prodotta quando c'è vento ma sappiamo che il vento non è un flusso immutabile. Proprio per queste ragioni la scelta del sito per realizzare un centro eolico è determinante per la buona raccolta d'energia. Sono poche le zone ventilate in maniera grossomodo costante. Proprio in previsione di giornate con scarsa ventilazione, il sistema eolico viene generalmente affiancato da energia proveniente da altra sorgente in modo che le eventuali carenze possano essere compensate

.Le Pale Eoliche: Una Prospettiva Da Potenziare

Articolo scritto da Ketamina - Vota questo autore su Facebook:
Ketamina, autore dell'articolo Le Pale Eoliche: Una Prospettiva Da Potenziare
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione