Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Le Supernovae. Polvere Di Stelle Incandescenti


20 ottobre 2010 ore 08:12   di Dharma  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 343 persone  -  Visualizzazioni: 569

Una Supernova è una stella che esplode. Quando una stella molto massiva esaurisce il carburante nucleare che l'ha mantenuta in vita, si avvia verso l'epilogo del suo ciclo evolutivo, un epilogo violento e assolutamente spettacolare.

Esplodendo la stella libera un'enorme quantità di energia e diventa improvvisamente miliardi di volte più brillante di quanto non fosse in origine, così da splendere più di una intera galassia e da comparire nel cielo come una nuova, ma temporanea, stella. La luce emessa in seguito all’esplosione dura qualche mese ed è paragonabile a quella che il nostro Sole e’ in grado di emettere in un miliardo di anni!


Già gli antichi astronomi euripei e orientali si stupirono nell'osservare nella volta cieleste nuove stelle dallo splendore prodigioso.Gli astrofisici distinguono le Supernovae in due classi a seconda del meccanismo di esplosione e delle caratteristiche della stella progenitrice.

Le Supernovae di tipo I hanno origine da coppie di stelle, una nana bianca e una stella compagna, che ruotano intorno ad un'unico centro di gravità (sistema binario). La nana bianca, molto massiva e densa, possiede un campo gravitazionale eccezionalmente intenso e può assorbire progressivamente la massa dalla stella compagna. Quando la massa della nana bianca supera una certo valore limite, noto come "massa di Chandrasekar", la stella si contrae e si innescano reazioni termonucleari in cui il Carbonio e l'Ossigeno fondono in Nichel, rilasciando una quantità di energia tale da far esplodere la stella. Nel caso delle Supernovae di tipo I, la disintegrazione è globale e nello spazio circostante non rimane che polvere.

Le Supernovae di tipo II orginano invece a partire da stelle particolarmente massicce (anche dieci volte più massive del Sole), in cui indefessi processi di fusione nucleare portano alla formazione di elementi via via più pesanti, fino al Ferro. Ogni volta che esauriscono un elemento combustibile, queste stelle implodono e il conseguente incremento della temperatura rende possibile la fusione di un elemento più pesante. Poiché il Ferro è l'ultimo degli elementi chimici per cui può avvenire la fusione, a un certo punto del loro ciclo vitale queste stelle continuano a contrarsi sotto l'effetto della gravità in maniera irreversibile. Oltre un certo limite di temperatura e densità i protoni e gli elettroni degli atomi contenuti nel nucleo della stella interagiscono e si trasformano in neutroni e neutrini, provocando un'ultima drammatica implosione della materia stellare, prima dell'esplosione finale. Durante l'esplosione, tutto il materiale degli strati esterni della stella viene scagliato nello spazio circostante a una velocità di 15000km/s, mentre il nucleo residuo, a seconda della massa, rimane una stella di neutroni (pulsar) o evolve in un buco nero.

Anche se la Supernova per la stella rappresenta la morte, per l'evoluzione chimica dell'Universo costituisce un momento essenziale. Infatti durante il Big Bang ha avuto luogo il fenomeno della nucleosintesi, ma solo per gli elementi più leggeri della tavola periodica come Idrogeno, Elio e Litio. La sintesi degli elementi più pesanti, come Carbonio, e Ossigeno ha luogo nelle stelle massive e gli elementi più pesanti del Ferro (tra cui Cobalto, Uranio, Nichel, Piombo, Iodio, Tungsteno, Oro e Argento) si formano solo nell'atmosfera rovente della Supernova grazie all'enorme energia a disposizione.
A seguito dell'esplosione, il ricco cocktail di elementi chimici della stella, viene disperso nel Cosmo e diventa materia prima per la nascita di nuove stelle, gallassie e pianeti. La Terra stessa e anche gli esseri viventi sono costituiti proprio della materia sintetizzata e diffusa nel Cosmo dalle Supernovae. E' vero quindi che siamo tutti "figli delle stelle"!

Le Supernovae. Polvere Di Stelle Incandescenti

La Supernova della Grande Nube di Magellano. Scperta nel 1987 e distante da noi 160000 anni luce. Durante la sua esplosion la Terra fu raggiunta da un bagliore di luce e da una cascata di neutrini.

Articolo scritto da Dharma - Vota questo autore su Facebook:
Dharma, autore dell'articolo Le Supernovae. Polvere Di Stelle Incandescenti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione