Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Meraviglie Dallo Spazio: Scoperti Immensi Laghi Su Titano


15 giugno 2012 ore 12:10   di AdventureandWorld  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 545 persone  -  Visualizzazioni: 1131

Le scoperte astronomiche non hanno intenzione di diminuire: è quanto si può pensare dopo le ultime straordinarie immagini del satellite di Saturno, Titano catturate dall’orbiter spaziale della Nasa Cassini. La sonda, lanciata nel 1997 con l’intento di studiare l’atmosfera di del pianeta madre, ha invece trovato una notevole fonte di interesse in Titano. In un primo momento, era stata l’atmosfera l’oggetto di studio del corpo celeste la quale, a detta degli scienziati avrebbe tutte le carte in regole per consentire la proliferazione di corpi organici.

La possibilità di presenza di materiale liquido, non era stata al contrario ritenuta probabile se non per la possibile formazione di umidità atmosferica. Le immagini riportate dalla sonda invece sono a dir poco sconvolgenti: sulla superfice del pianeta sono presenti laghi di dimensioni immense, "grandi quanto tutto lo stato americano dell’Utah", come affermato da alcuni responsabili dell’operazione. L’astronoma Caitlin Griffith, afferma che la possibilità dell’esistenza di piccoli laghi, specialmente ai poli, era possibile, ma nessuno si aspettava che il piccolo corpo celeste avesse invece dei veri e propri laghi di metano.


Griffith racconta inoltre che in un primo momento, era sta presa in considerazione la possibilità dell’esistenza di notevoli precipitazioni, che avessero quindi consentito la nascita delle fonti dell’idrocarburo. La teoria però è stata quasi subito respinta: i laghi sono stati rinvenuti non solo ai poli ove la temperatura raggiungeva i suoi picchi minimi, ma anche agli equatori del satellite, dove invece la temperatura superficiale avrebbe avviato un rapido processo di evaporazione.

L’unica ipotesi accettabile secondo gli scienziati che seguono l’operazione sembrerebbe essere quella dell’emersione dal sottosuolo del liquido. Questi affluirebbe in superficie con costanza, consentendo la presenza dei laghi e scongiurando il pericolo del prosciugamento. La storia è tutt’altro che giunta al termine; non resta che aspettare notizie dagli studi astronomici della Nasa, in attesa di nuove scoperte e meraviglie dello spazio.

Meraviglie Dallo Spazio: Scoperti Immensi Laghi Su Titano

Articolo scritto da AdventureandWorld - Vota questo autore su Facebook:
AdventureandWorld, autore dell'articolo Meraviglie Dallo Spazio: Scoperti Immensi Laghi Su Titano
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione