Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Quanto Nuoce La Tecnologia Ai Bambini?


16 giugno 2010 ore 20:51   di juli  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 351 persone  -  Visualizzazioni: 763

Il progetto “nappy curriculm” attivo dal 2008 in Gran Bretagna ha subito un duro colpo dopo che gli stessi psicologi britannici si sono schierati contro questa iniziativa. Il progetto prevedeva di insegnare l’uso del computer ai bambini dai 40 mesi in su, sostenendo che questo potesse facilitare l’apprendimento della scrittura e che sviluppasse nei piccoli capacità matematiche che senza l’uso prematuro di queste tecnologie non sarebbe possibile. In realtà, ad oggi , gli esperti sostengono che un bambino che impara a scrivere prima dei 5 anni di età non raggiunge risultati migliori di un bambino che impara dai 5 anni in poi.

A questo punto si fa avanti l’ipotesi di bandire l’uso dei computer nelle scuole per i bambini fino ai 9 anni d’età, età in cui dovrebbero aver già sviluppato una propria capacità di scindere tra realtà ed immaginario.


Infatti il rischio sarebbe proprio quello che i piccoli, iniziando ad usare la tecnologia così precocemente, non possano esplorare il mondo reale, e affacciarsi solo in seguito a quello virtuale. Il 12 Giugno si è tenuta la Open Eye Coalition, una conferenza proprio sull’argomento, la morale è stata alquanto ovvia, i bambini hanno bisogno di “saggiare” le tre dimensioni dello spazio e di conoscere il mondo reale molto prima di conoscere quello virtuale.

Dr Aric Sigman, a psicologo ed autore , della Royal Society of Medicine e membro della British Psychological Society, ha appunto avanzato l’ipotesi che dal momento in cui sono state introdotte nelle scuole le ore di ITC il rendimento di alcuni bambini sia diminuito in quanto non sarebbero stati più in grado di prestare la precedente attenzione durante le ore di lezione. Ciò nonostante è stato proprio il Dr Aric Sigman a sostenere che la tecnologia può essere un importante mezzo di insegnamento ma dovrebbe essere ritardata l’età di insermento nelle scuole. I danni non sarebbero comunque legati solo all’uso dei computer, ma ingenerale all’uso di altre tecnologie, come la televisione e i cellulari, in quanto il cervello dei bambini è come una spugna capace di assorbire senza filtri qualsiasi informazione.

Come dice lo stesso Dr Aric Sigman, “i bambini potrebbero essere interessati all’acool, alle armi, alla pornografia, ma questo non significa che noi dobbiamo fornire loro un mezzo attraverso cui tutto questo è facilmente accessibile”.

Articolo scritto da juli - Vota questo autore su Facebook:
juli, autore dell'articolo Quanto Nuoce La Tecnologia Ai Bambini?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione