Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ötzi, L'uomo Del Ghiaccio (iceman). Alla Vigilia Del 20 Anniversario Dal Ritrovamento Nuove Teorie


3 settembre 2010 ore 23:00   di rodido  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 2548 persone  -  Visualizzazioni: 4891

Il 19 settembre 1991 i coniugi tedeschi Erika e Helmut Simon durante un'escursione in alta quota al confine italo-austriaco, sullo Hauslabjoch, trovano il corpo mummificato di un uomo. Le gendarmeria austriaca inizialmente pensa si tratti di un alpinista disperso e morto per le rigide temperature. Successivamente si scopre che il corpo è quello di un uomo vissuto tra il 3300 ed il 3200 avanti Cristo. La scoperta è sorprendente, il corpo è straordinariamente conservato e mummificato nel ghiaccio delle Alpi tirolesi ad oltre 3200 metri di altitudine. Per la scienza si trattò di una scoperta di vaolre inestimabile. I vestiti, la dentatura, le ossa, il contenuto dello stomaco perfettamente conservato. Le armi, gli utensili in pietra nelle tasche. Anche un'archo di legno di tasso con una faretra contenente due frecce pronte all'uso. Tutto ciò ha consentito nel tempo agli scienziati di conoscere molto di Ötzi, come venne battezzato.

Tutto ma non l'enigma più affascinante di questa scoperta. Perchè un uomo apparentemente così debole (1,59 di altezza per 40 kg di peso) si fosse trascinato ai 3200 metri di altitudine ne come ci fosse arrivato. Un'equipe di ricercatori italiani guidata dal Professor Alessandro Vanzetti, dell'Università la Sapienza di Roma, oggi avanza un'ipotesi nuova ed affascinante. Ma torniamo alla teoria oggi comunemente accettata. Ötzi sarebbe stato ferito nel corso di un combattimento come dimostrerebbe il recente ritrovamento di una punta di freccia in selce all'interno della spalla sinistra (penetrata a fondo in direzione del cuore). Vi sono anche ferite da taglio sulle mani. La postura innturale potrebbe essere dovuta al vano tentativo di estrarre una freccia dal ventre o dall'essere stato trasportato dai compagni in spalla fino al luogo della morte.


Ma vieniamo alla teoria del professor Vanzetti. Ötzi sarebbe morto lontano dal luogo del ritrovamento e il corpo sarebbe stato trasportato dai suoi compagni per essere inumato e sepolto in maniera solenne. Ciò spiegherebbe tutte le armi , compreso l'ingombrante l'arco con frecce, bagaglio illogico per un ferito alla spalla. Ma vi sono altri indizi. Lo stomaco conteneva residui di piante di pianura della stagione primaverile. Attorno al corpo sono invece presenti pollini di alta montagna tipici della stagione estiva avanzata. Ötzi sarebbe dunque morto in primavera e suoi pari avrebbero atteso l'estate con lo scioglimento delle nevi per portarlo alla sua dimora "definitiva" secondo una tradizione viva sulle Alpi tirolesi fino al XVI secolo. Gli archeologi del Museo del Tirolo hanno fatto sapere di non credere a questa teoria. Per l'anno prossimo nel 20° anniversario del ritrovamento sono attese nuove informazioni in particolare la pubblicazione del genoma a cura di una gruppo di ricercatori tedeschi.

Ötzi, L'uomo Del Ghiaccio (iceman). Alla Vigilia Del 20 Anniversario Dal Ritrovamento Nuove Teorie

Ötzi, L'uomo Del Ghiaccio (iceman). Alla Vigilia Del 20 Anniversario Dal Ritrovamento Nuove Teorie

Ötzi, L'uomo Del Ghiaccio (iceman). Alla Vigilia Del 20 Anniversario Dal Ritrovamento Nuove Teorie

Ötzi, L'uomo Del Ghiaccio (iceman). Alla Vigilia Del 20 Anniversario Dal Ritrovamento Nuove Teorie

Ötzi, L'uomo Del Ghiaccio (iceman). Alla Vigilia Del 20 Anniversario Dal Ritrovamento Nuove Teorie

Articolo scritto da rodido - Vota questo autore su Facebook:
rodido, autore dell'articolo Ötzi, L'uomo Del Ghiaccio (iceman). Alla Vigilia Del 20 Anniversario Dal Ritrovamento Nuove Teorie
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione