Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Wandjina: Gli Aborigeni Australiani Ebbero Davvero Contatti Con Alieni?


23 aprile 2011 ore 00:12   di chucara2000  
Categoria Tecnologia e Scienze  -  Letto da 2829 persone  -  Visualizzazioni: 4858

Leggendo i vari articoli sugli aborigeni australiani ed i loro presunti contatti con alieni o con esseri ancestrali volevo dare il mio modesto parere sulle teorie espresse riguardo questo spinoso argomento.
La mitologia racconta che questo popolo, che poi era solo un piccolo gruppo proveniente dalla regione orientale del Kimberley, ebbe contatti con degli spiriti ancestrali provenienti dal mare, altri dicono provenienti dal sogno, che diedero loro quella “scintilla” divina, che è la vita, all’umanità intera.

La loro mitologia ha una strana somiglianza con la storia del diluvio universale e la Creazione, infatti racconta che gli dei Wandjina vedendo la corruzione che aveva sopraffatto l’uomo decise di inondare tutta la terra e spazzare via l’uomo. Dopo l’alluvione che ripulì la Terra dagli esseri umani corrotti, questi dei sparsi per tutta in tutte le parti del globo crearono diedero vita a nuovi uomini.


Questo farebbe pensare alla storia della creazione mescolata a quella del diluvio universale appunto, presente in tutte le culture della Terra, ma qualcuno accosta la “creazione” al vero e proprio contatto con esseri extraterrestri provenienti dalla Plejadi, avvalorando la loro ipotesi con gli strani disegni rupestri collegati a loro che raffigurerebbero degli alieni con tute e caschi. Sappiamo che gli aborigeni australiani non utilizzavano la scrittura bensì il canto, ed ogni gruppo appartenente ad una ben specifica regione, veniva riconosciuto per il suo canto in quanto differente da gruppo a gruppo, da regione a regione; che come tutti i popoli della Terra, erano legati a determinate costellazioni; di questo popolo sappiamo anche che le pitture rupestri non riportavano solamente i presunti “dei con tute ed i caschi” ma anche “serpenti arcobaleno” ed altre tipologie di dei “filiformi”.

Wandjina: Gli Aborigeni Australiani Ebbero Davvero Contatti Con Alieni?

Certo i disegni sono molto affascinanti e saltano subito agli occhi le somiglianze con degli esseri diversi, forse con caschi, o forse morfologicamente diversi da noi. Ma abbiamo voluto condurre una ricerca parallela alla mitologia e ci siamo accorti che in realtà ci potrebbe essere una spiegazione più semplice. Abbiamo cercato di capire se nelle loro cerimonie rituali è nascosto il segreto del loro contatto con il mondo divino, o extraterrestre. Era un popolo non violento, non esisteva la guerra e non esisteva la pena di morte, semplicemente un “condannato” per reati gravi veniva maledetto e, secondo le credenze, moriva di li a poco. Non emerge nulla di significativo nella mia ricerca fino a che non ho associato la mitologia,la cultura con un altro ramo scientifico, tralasciato da chi sostenne con forza nei suoi libri il contatto con alieni provenienti dalle Plejadi, Erich Von Daeniken.

Wandjina: Gli Aborigeni Australiani Ebbero Davvero Contatti Con Alieni?

Nella regione cresce una pianta, sconosciuta ai primi coloni per la reticenza degli stessi aborigeni a far conoscere il loro strumento di contatto con il divino, collegata ai loro riti cerimoniali che ci fa pensare molto: la pianta in questione si chiama Dubiosa hopwoodii, appartenente a un genere di solenacee che solitamente producono alcaloidi tropanici allucinogeni del gruppo dell’atropina e scopolamina. In questa pianta le sostanze psicoattive sono presenti nelle radici, mentre le parti aeree della pianta produce elevati quantità di nicotina e d-nor-nicotina (quest’ultima dagli effetti quattro volte più potenti della nicotina).

Abbiamo scoperto anche che gli aborigeni fumavano la parte superiore della pianta e con l’estratto delle radici ottenevano una droga immessa volontariamente nelle pozze d’acqua per narcotizzare gli animali dopo essersi abbeverati e poterli catturare con facilità. Abbiamo anche trovato notizie di un’altra pianta dalle particolarità psicoattive ed allucinogene, chiamata “Pituri” che veniva utilizzata dagli uomini del clan, masticandola, durante le cerimonie o per intraprendere un lungo viaggio per alleviare le fatiche.

Non volendo dare alcuna risposta definitiva alle mie domande mi sembra molto logico pensare che avendo conoscenza ed utilizzando piante psicoattive i loro dei “del sogno” non erano altro che viaggi psichedelici che li hanno portati ad avere allucinazioni collettive che hanno ispirato la loro cultura, il loro modo di vivere e commerciare ed il loro contatto con il divino. Quell’ispirazione che forse è stata madre delle pitture rupestri su cui ancora oggi ci interroghiamo. Ricordiamo che molti grandi artisti, inventori e scienziati furono ispirati e divennero “immortali” grazie all’assunzione di sostanze che, pur danneggiandoli nel corpo, aprirono nuovi scenari.

Articolo scritto da chucara2000 - Vota questo autore su Facebook:
chucara2000, autore dell'articolo Wandjina: Gli Aborigeni Australiani Ebbero Davvero Contatti Con Alieni?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Refuso: non è certo quanto scritto da noi in quest'articolo sul fatto che non erano "guerrieri".

Inserito 25 aprile 2011 ore 11:55
 

Articolo molto bello ed interessante, complimenti!

Inserito 20 settembre 2011 ore 12:23
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Tecnologia e Scienze
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione